MOTO SPA: FIRMATO CONTRATTO INTEGRATIVO PER LE 27 AEREE DI SERVIZIO E DI RISTORO AUTOSTRADALE

31/01/2006

FILCAMS-Cgil
Federazione lavoratori commercio turismo servizi
Ufficio Stampa
www.filcams.cgil.it

31 gennaio 2006

MOTO SPA: FIRMATO CONTRATTO INTEGRATIVO PER LE 27 AEREE DI SERVIZIO E DI RISTORO AUTOSTRADALE

Moto Spa, società di servizio e di ristorazione autostradale, ha firmato con Filcams Fisascat Uiltucs il contratto integrativo per il personale addetto alle aree autostradali.

Poiché nelle aree gestite da Moto spa si svolge sia il servizio di distribuzione carburante, sia il servizio di ristorazione, il contratto integra i contratti collettivi nazionali del terziario e servizi, e del turismo e pubblici esercizi.

Il contratto integrativo prevede la copertura dei primi tre giorni di malattia con il 100% della retribuzione, la copertura assicurativa previdenziale durante le assenze, non retribuite, per malattia dei figli, la copertura assicurativa previdenziale per tutti gli eventi morbosi attraverso una intengrazione retributiva settimanale.

Per il periodo successivo al parto e sino al sesto anno di vita del figlio, è possibile chiedere la trasformazione del contratto di lavoro da tempo pieno in tempo parziale; lo stesso cambio contrattuale è previsto per gravi problemi di salute nell’ambito famigliare.

Nelle aree di servizio dotate di bar e di ristorante, il personale potrà consumare, senza alcuna trattenuta, il pasto al ristorante con menù preconcordato.

Il sistema delle relazioni sindacali prevede la gestione delle controversie, l’attuazione e il rispetto della legge 300/70 per tutte le sedi di lavoro, la costituzione di gruppi di lavoro per mettere a regime i contenuti del nuovo integrativo.

L’orario di lavoro resta strutturato su turni unici avvicendati diurni e notturni, suddivisi su cinque giorni alla settimana; i turni saranno programmati quindicinalmente e comunicati la settimana precedente il turno.

Per le ferie sono d’obbligo due settimane consecutive nel periodo da giugno a settembre.

In busta paga, sotto la voce "terzo elemento aziendale", vi sarà un importo lordo mensile di 90 euro al 4° livello. L’importo sarà incrementato di 10 euro tra sei mesi e di altri 25 euro dopo altri sei mesi, così da raggiungere, tra un anno, la somma di 125 euro lordi mensili.

Moto Spa è una società costituita in joint venture dal Gruppo Cremonini e da Compass Group, leader internazionale della ristorazione.

«L’obiettivo di Moto Spa è di raggiungere nei prossimi anni – secondo quanto dichiarato in premessa al contratto integrativo – una significativa quota di mercato nella ristorazione autostradale, attraverso la partecipazione alle gare che riassegnano le concessioni in scadenza».

Attualmente le aree gestite sono 27, in prevalenza sui tratti autostradali del Centro e del Nord-Est.