Montezemolo incontra Cgil, Cisl e Uil

19/05/2004


MERCOLEDÌ 19 MAGGIO 2004

 
 
Pagina 26 – Economia
 
 
IL VERTICE
Al centro la crisi industriale
Montezemolo incontra Cgil, Cisl e Uil


    ROMA – Tra la Confindustria e i sindacati c´è una comune preoccupazione per le difficoltà del sistema industriale. Ne hanno parlato ieri sera, per oltre un´ora e mezzo, il presidente designato di Viale dell´Astronomia, Luca Cordero di Montezemolo, e i leader di Cgil, Cisl e Uil, Guglielmo Epifani, Savino Pezzotta e Luigi Angeletti. L´incontro, al quale ha partecipato anche il prossimo vicepresidente della Confindustria con delega alle relazioni industriali, Alberto Bombassei, si è tenuto a Roma nella sede della Fieg, la federazione degli editori di cui è ancora presidente Montezemolo.
    Montezemolo ha voluto in particolare ascoltare l´analisi dei sindacati sull´andamento dell´economia e sulla crisi dell´apparato industriale. Un punto di vista importante in vista della relazione di Montezemolo all´assemblea generale della Confindustria del 27 maggio. E come già nel vertice precedente – di metà aprile – è emersa una impostazione piuttosto simile. L´obiettivo resta dunque quello di un´alleanza tra le forze sociali per indicare al governo, ma anche alle forze dell´opposizione, alcune priorità da perseguire in modo da evitare la deindustrializzazione di intere aree del paese. Le leve sulle quali agire – per Confindustria e sindacati – sono soprattutto quelle dell´innovazione e della ricerca. Il solo modo per evitare che le imprese italiane vengano schiacciate dall´agguerrita competizione dei paesi del Far East, in particolare della Cina.
    La riunione di ieri conferma la svolta che Montezemolo intende segnare nei rapporti con il sindacato: ridurre il conflitto alla normalità e rilanciare il confronto positivo.
    (r. ma.)