Montecatini: Vitawell al bivio

03/11/2004
              LA SVOL T A D LA SVOLTA Dsupplemento del 30 ottobre 2004 BENETTON /2ETON /2
              Montecatini
              Vitawell al bivio
              Sono rinviate alla prossima settimana le decisioni sulla Vitawell: il gruppo di Ascoli in difficoltà finanziarie (con 150 milioni di passività), che aveva in gestione le Terme di Montecatini. Si attende il via libera delle banche (tra cui Unicredito, Bnl, la Popolare di Ancona, Capitalia e diversi istituti locali) al piano industriale presentato dal professor Di Tanno e dallo studio Pavia Ansaldo e che prevede la costituzione di una «newco» che comprerebbe i crediti di terzi. Vitawell cederebbe come contraltare tutti gli asset del gruppo. Se non ci dovesse essere il via libera l’alternativa sarebbe l’amministrazione controllata. Le azioni della Montecatini Partners (partecipata Vitawell che gestisce le terme) sono sotto tutela di un custode giudiziario. La giunta regionale toscana ha deciso di chiudere i rapporti con Vitawell dopo aver scoperto la vendita di titoli per 10 milioni del capitale della società termale avvenuta nei mesi scorsi attraverso la filiale di Ascoli della Bnl. Vicenda per la quale l’ex presidente Vitawell, Mauro Scaramucci, è indagato.

              (Ca.Fe.)