Montecatini. Collegio arbitrale, sentenza a giugno

15/12/2005
    giovedì 15 dicembre 2005

    Pagina 2 – Montecatini

      Stabilito il calendatrio degli interventi. Oggi la posizione dei sindacati sulla crisi

      Collegio arbitrale, sentenza a giugno

      MONTECATINI. Mentre proprietà e gestione continuano il loro infinito tira e molla sulla transazione (è un’ipotesi tramontata definitivamente? Si può ancora riportare a galla?), il collegio arbitrale va avanti spedito e ha, nell’incontro di martedì, stabilito un preciso calendario delle udienze. Quasi a voler dare un monito alle parti in causa – “se volete trovare un accordo, fatelo in fretta, perché noi stiamo per concludere il nostro lavoro” – a giugno è prevista la definizione del lodo arbitrale, che per legge è vincolante alla stregua di una sentenza.

        Questi gli appuntamenti in programma, tutti compresi tra marzo e giugno: per prima cosa l’ingegner Marco Jaff consegnerà la perizia sugli investimenti effettuati da Santarelli (per poi stabilire la cifra che la proprietà dovrà eventualmente versare); l’intera documentazione dell’arbitrato sarà quindi esaminata dai tecnici delle società coinvolte (Immobiliare e Terme Spa), i quali stileranno poi le proprie conclusioni; le parti saranno quindi chiamate a consegnare le memorie conclusionali e, dopo le repliche affidate alle controparti, si arriverà al 22 maggio, quando è già stata fissata l’udienza per la discussione finale. A giugno, infine, la conclusione del lodo arbitrale.

        Per restare nella più stretta attualità, questa mattina (alle 11,30), le tre organizzazioni confederali Cgil, Cisl e Uil (con i rispettivi segretari provinciali, Daniele Quiriconi, Mario Tuci e Giuseppe Macrì) e le categorie sindacali Filcams, Fisascat e Uiltucs (guidate da Fabio Capponi, Tullio Ruffoni e Paolo Meacci), hanno convocato una conferenza stampa all’Apt per esporre la loro posizione sulla crisi delle Terme.

        Domani sono invece in programma il cda e l’assemblea dell’Immobiliare, alla presenza del sindaco e dell’assessore regionale al turismo.