Moldavia, Lavoratori arrestati per aver tentato di farsi pagare gli stipendi arretrati

Sintesi dell’appello al quale ha già aderito il Coordinamento Politiche Internazionali della FILCAMS

Lavoratori dello zuccherificio di Glodeni, Moldavia – arrestati per aver tentato di farsi pagare gli stipendi arretrati

A: Mihai GHIMPU, Presidente della Repubblica di Moldavia
VALENTINA BULIGA, Ministro del Lavoro, della Protezione Sociale e della Famiglia
Victor CATAN, Ministro per gli Affari Interni della Repubblica di Moldavia
Alexandru Tanase, Ministro di Giustizia
Valeriu Zubco, Procuratore Generale della Repubblica di Moldavia

Ho appreso con sorpresa che cinque lavoratori e attivisti sindacali dello zuccherificio di Glodeni sono stati posti agli arresti domiciliari e rischiano di finire in prigione per aver tentato di farsi pagare gli stipendi arretrati. Quei lavoratori non ricevono una retribuzione dal giugno 2009. Vi esorto a risolvere il conflitto e garantire che senza ulteriori ritardi siano corrisposti gli stipendi e i benefit arretrati. Chiedo inoltre che Vasilii Guleac, Valentina Semeniuc, Anatolie Furtuna, Fiodor Svoevolin e Victor Colibaba siano immediatamente rilasciati e che le accuse contro di loro siano ritirate.

Per partecipare a questo appello:

http://www.iuf.org/cgi-bin/campaigns/show_campaign.cgi?c=543