Modena. Volantini per lo sciopero nel commercio

17/12/2007
    domenica 16 dicembre 2007

    Pagina 13 – Cronaca

      Volantini per lo sciopero nel commercio

        In pieno shopping natalizio un nuovo sciopero di commessi e impiegati del settore commercio (sia supermercati che punti vendita al minuto) rischia di rovinare le aspettative dei commercianti e dei negozianti. L’astensione dal lavoro è stata proclamata per sabato 22 dicembre (venerdì 21 per chi lavora su cinque giorni) dai sindacati del terziario Fisascat-Cisl, Filcams-Cgil, Uiltucs-Uil nazionali.

          A Modena le motivazioni della protesta saranno illustrate domani con un volantinaggio presso il mercato settimanale del lunedì. Il banchetto sindacale sarà allestito in via Molza nel punto di accesso al mercato del Parco Novi Sad.

          «Lo sciopero coinvolge i lavoratori delle imprese che applicano il contratto Confcommercio, scaduto 31 dicembre 2006 – spiega Elmina Castiglioni, della segreteria provinciale della Fisascat-Cisl – Contrariamente ad altre associazioni, come Confesercenti e le centrali cooperative, che mantengono aperto il tavolo, Confcommercio ha deciso di deciso di interrompere la trattativa per protestare contro l’accordo sul welfare firmato il 23 luglio scorso da governo e sindacati. E’ un comportamento del tutto strumentale e senza precedenti. Per questo – conclude la sindacalista della Cisl – abbiamo proclamato lo sciopero nazionale di sabato prossimo (venerdì per chi lavora su cinque giorni), che segue quello del 17 novembre scorso».

          A Modena sono interessati i dipendenti di Esselunga, Panorama, Conforama-Emmezeta, Leclerc e altre imprese della piccola distribuzione.