Modena – lavoratori spiati con telecamere

27/09/2006
    mercoled� 27 settembre 2006

    Pagina 8 – Lavoro/Economia

    Modena – lavoratori spiati con telecamere a circuito chiuso: sanzionato il “Centro Fisioterapico Citt� di Vignola”

      Lavoratori spiati con le telecamere nello svolgimento della loro attivit�. E’ quello che accadeva presso il “Centro Fisioterapico Citt� di Vignola Srl”, secondo quanto accertato dall’Ispettorato del lavoro di Modena, che ha perci� adottato �i provvedimenti di competenza nei confronti della legale rappresentante dell’azienda�.

      L’intervento � avvenuto dopo che nei mesi scorsi la Filcams Cgil di Vignola aveva denunciato proprio all’ispettorato del Lavoro di Modena le telecamere a circuito chiuso, �prive delle necessarie autorizzazioni�. Lo scopo delle telecamere, sostiene la Filcams, era anche �riprendere i lavoratori nello svolgimento della loro attivit�, contravvenendo cos� all’articolo dello "Statuto dei Lavoratori" che vieta l’uso di impianti audiovisivi e di altre apparecchiature per finalit� di controllo dei lavoratori�. La violazione di tale articolo peraltro � �un reato che pu� prevedere, in casi limite, anche il carcere�.

      Purtroppo, ricorda ancora la Filcams, �non � questa l’unica occasione nella quale il Centro Fisioterapico Citt� di Vignola si � distinto nel mancato rispetto dei diritti dei lavoratori�. Nel giugno 2005 ad una lavoratrice dimissionaria non sono state saldate le spettanze ed il trattamento di fine rapporto e, a tutt’oggi, la lavoratrice, sostenuta dalla Filcams, � in attesa della sentenza e del proprio stipendio. Invece, in merito all’abuso di telecamere nei luoghi di lavoro, la Filcams Cgil organizzer� a breve un’iniziativa.