Modena. A rischio 40 posti di lavoro

14/09/2005
    mercoledì 14 settembre 2005

    Poste e appalti

    Sono a rischio 40 posti di lavoro

    Non è la prima volta che l’appalto dei servizi di pulizia delle Poste Italiane di Modena e provincia, attribuito alla ditta “Shining Srl” di Palermo, fa parlare di sè. Nei giorni scorsi le circa 40 lavoratrici e lavoratori attualmente occupati nell’appalto hanno ricevuto altrettante lettere col preavviso di licenziamento, con decorrenza 21 settembre. Ciò a fronte, sostiene “Shining”, del mancato pagamento delle proprie spettanze da parte delle Poste. Cosa succederà ora?

      In una nota, Filcams-Cgil ipotizza i possibili sviluppi. « Se “Shining” se ne andrà, potrebbe lasciare molte migliaia di euro di debito nei confronti dei lavoratori, che se vorranno recuperare tali cifre dovranno intraprendere complesse e costose vertenze. Oppure — prosegue la Cgil — se “Shining” resterà, perché i soldi delle Poste arriveranno, continuerà a pagare i lavoratori con mesi di ritardo e solo a seguito di solleciti formali da parte nostra. Tutto questo nell’ormai storico disinteresse di “Poste Italiane, azienda che informiamo dei fatti tramite gli organi di stampa» conclude polemicamente il sindacato.