Mirabilandia è il parco meno caro

13/05/2004



 
 
 
 
ItaliaOggi Turismo
Numero 114, pag. 16 del 13/5/2004
Autore: di Alberto Sabatini
 
Mirabilandia è il parco meno caro
 
Trademark.
 
Con 21 euro di ingresso, Mirabilandia nel 2004 vince il confronto con i principali parchi divertimento d’Europa. Secondo uno studio di Trademark Italia, il parco romagnolo, considerando due giorni consecutivi (il secondo è gratuito), si impone sia per il biglietto singolo sia per quello gruppi (16 euro) anche sul gigante Gardaland (37 euro il ticket per due giorni, 30,50 euro per i bambini oltre un metro di altezza).

Nel 2003 hanno varcato i cancelli di Mirabilandia 1,67 milioni di visitatori, per un fatturato di circa 40 milioni di euro. E la stagione 2004 si annuncia all’insegna delle novità: da Rio Diablo, il primo coaster acquatico d’Europa, a Monosaurus e il Regno dei dinosauri; da ´Colazione da papere’, nuova attrazione per bimbi, al raddoppio della superficie di Mirabilandia beach. Mirabilandia ha pensato inoltre a una serie di esigenze, che vanno dal noleggio passeggini alla chiesa, dedicata a San Giovanni Bosco.

Se in termini di marketing i parchi di divertimento vivono in totale simbiosi con i vicini serbatoi di turisti in vacanza, con benefici reciproci, questo principio è tanto più valido per il sistema turistico della Riviera romagnola. Qui, in un’area di 100 chilometri di costa compresa tra i lidi di Comacchio e Cattolica, è attiva una rete di 16 parchi di divertimento con tre tipologie di offerta (tematici, acquatici, marini), la più alta concentrazione d’Italia. Ogni anno queste strutture accolgono in totale circa 4 milioni di visitatori, poco meno della metà degli ingressi di EuroDisneyland a Parigi, per un giro d’affari diretto e indiretto stimabile in un centinaio di milioni di euro. (riproduzione riservata)