MILANO, SCIOPERO DEI DIPENDENTI PUBBLICI ESERCIZI

30/07/2013

30 luglio 2013

Milano, sciopero dei dipendenti pubblici esercizi

Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs Uil di Milano hanno indetto un primo sciopero di 4 ore per turno che riguarderà per la giornata giovedì 1 agosto i locali siti nella città di Milano e sede amministrativa Autogrill e per la giornata di sabato 3 agosto i locali siti su tangenziali, provinciali e autostrade
“In questi mesi è iniziata la trattativa per il rinnovo del contratto nazionale del Turismo” spiegano i sindacati” e la FIPE (Federazione Italiana Pubblici Esercizi) associazione cui aderiscono anche: Autogrill, Mc Donalds, My Chef, Chef express, Airest, Vera, Sarni, My Sushi e altre aziende della ristorazione, dopo aver richiesto: l’eliminazione degli scatti di anzianità, l’eliminazione della 14ma mensilità, la riduzione dei permessi individuali (rol), la revisione del calcolo del periodo di malattia, e nessun aumento salariale sino al 2015, ha abbandonato il tavolo delle trattative.”
Ma è possibile avere un turismo di qualità che sappia rilanciare il nostro paese se i lavoratori del settore sono sempre più precari e meno pagati?
“Noi crediamo di no” affermano, “Se si vuole rilanciare un settore, quello turistico, che può contribuire a farci uscire dalla crisi non si può deprimere ulteriormente la domanda interna.”
Nel corso del presidio che si terrà davanti alla Galleria Vittorio Emanuele dalle 12.00 alle 14.00 i lavoratori saranno a disposizione dei rappresentanti della stampa per illustrare le ragioni della protesta.