Milano. Postalmarket in prefettura

21/04/2005

    giovedì 21 aprile 2005

    Pagina III – Milano

    IL CASO
    Tre mesi senza stipendio
    Postalmarket in prefettura

    Proseguirà anche oggi davanti la sede della Prefettura in corso Monforte il presidio delle lavoratrici della Postalmarket di Peschiera Borromeo, il noto marchio di vendita per corrispondenza del gruppo Bernardi.

    Nonostante l´accordo firmato dalle parti al ministero del Lavoro lo scorso 18 gennaio per il rinnovo della cassa integrazione, infatti, le 363 lavoratrici cassaintegrate non percepiscono da tre mesi lo stipendio.

    «La situazione è gravissima – ha denunciato Federico Antonelli della Filcams-Cgil – Nemmeno la Prefettura ha saputo spiegarci cosa è accaduto, ma così non possiamo andare avanti. Il ministero deve fare chiarezza».

    Come si ricorderà, infatti, in base agli accordi degli anni scorsi con il nuovo proprietario delle oltre cinquecento lavoratrici della Postalmarket, solo 150 avevano conservato il posto, mentre 512 erano state messe in cassa integrazione. Per poi ridursi, successivamente alle attuali 363.