Milano. Ortomercato, scatta l’emergenza

15/11/2006
    mercoled� 15 novembre 2006

    Pagina I e II – Milano

      Letizia Moratti ha deciso di sostituire il presidente di Sogemi. Marted� prossimo summit con forze dell’ordine e sindacati

      Ortomercato, scatta l’emergenza

      Allarme criminalit�, nella bufera i vertici della societ� di gestione

        Al vertice della societ� comunale dovrebbe arrivare Predolin, l�ex assessore al commercio
        Maiolo: s�, siamo pronti a cambiare
        Rosati, Cgil: � abbandonato, non si pu� andare avanti cos�
        Baldassarre, Forza Italia: bisogna azzerare tutto entro Natale
        "Ci sono problemi ma non siamo un suk del crimine" ribatte il direttore generale Zani
        La Sogemi, societ� che gestisce la struttura, � senza cda e Moratti ha deciso di sostituire il presidente

          ANDREA MONTANARI

          Caso Ortomercato, interviene il prefetto. Gian Valerio Lombardi ha convocato marted� un vertice con Sogemi, Comune e sindacati per affrontare l�emergenza criminalit� nei mercati generali milanesi. Preoccupato anche il segretario generale della Camera del lavoro. �A un anno dall�accordo che avevamo raggiunto con il Comune, che prevedeva una serie di interventi – denuncia Onorio Rosati – dobbiamo purtroppo constatare che l�Ortomercato � stato lasciato in uno stato di abbandono. Dove lavoro nero e irregolare e criminalit� la fanno da padroni. � necessario riprendere in mano la situazione per tentare di risolvere un problema che ormai non � pi� solo sindacale, ma di salvaguardia dell�ordine pubblico�.

          Si muove anche il Comune. Dopo le dimissioni spontanee un mese fa del consiglio di amministrazione uscente, il sindaco Letizia Moratti ha di fatto estromesso il presidente di Sogemi (la societ� comunale che gestisce l�Ortomercato) Paolo Lombardi, la cui testa cadr� entro Natale. Al suo posto dovrebbe andare l�ex assessore al Commercio Roberto Predolin di An.

          Nel frattempo, il consigliere comunale dell�Ulivo Carmela Rozza ha chiesto la convocazione congiunta delle commissioni Bilancio e Commercio per chiedere spiegazioni al sindaco, titolare della delega del Bilancio e all�assessore al Commercio Tiziana Maiolo. �Abbiamo denunciato da tempo la situazione dell�ortomercato – ricorda l�ex segretario del Sunia -. Quello che sta accadendo � la dimostrazione che la questione sicurezza � sfuggita di mano alla giunta�.

          Proposta subito accolta dal presidente della commissione Attivit� produttive e Commercio Gianfranco Baldassarre di Forza Italia. �� evidente che la situazione � sfuggita di mano agli attuali amministratori di Sogemi – spiega -. Solo il prefetto pu� rimettere le cose a posto in attesa che l�Ortomercato si trasferisca fuori citt�. Ma � chiaro che si tratta di una sconfitta degli attuali dirigenti di Sogemi. Entro Natale bisogna azzerare tutto�.

          Per il Comune, interviene l�assessore alle Attivit� Produttive e al Commercio Tiziana Maiolo, che conferma a breve un cambio al vertice della societ� di Palazzo Marino che gestisce i mercati generali. �Dal primo giorno di lavoro – osserva la neo coordinatrice degli assessori forzisti – mi sto occupando di tutti i problemi dell�Ortomercato sia conflittuali che giuridiche. � un problema che stiamo studiando, ma che esiste da anni nonostante tutti gli sforzi che abbiamo fatto. Ne ho gi� parlato con il sindaco Moratti e siamo d�accordo che lo affronteremo insieme�.

          Nonostante questo fuoco incrociato di accuse, il direttore generale di Sogemi Stefano Zani prova a difendersi. �Siamo consapevoli dell�esistenza di problematiche all�intero dell�Ortomercato – precisa – ma da questo a dire che � un suk del crimine ce ne passa. Quello che respingo con fermezza � che i mercati generali siano ormai diventati un territorio controllato dalla malavita organizzata, nel disinteresse di chi ha la responsabilit� della gestione. La sicurezza � un tema con molte sfaccettature che richiede interventi diversificati, che Sogemi ha gi� in parte posto in essere�. Inoltre, la societ� precisa di aver gi� concordato la scorsa settimana �una serie di suggerimenti� con il comandante generale della polizia Municipale Emiliano Bezzon e i rappresentanti dei grossisti.