Mibac, esito incontro 27/10/2010

Roma, 29 ottobre 2010

Il giorno 27 ottobre presso la sede del Ministero dei beni culturali si è svolto l’incontro con il Direttore Generale Dott. Mario Resca e Segretario Generale Mibac Dottor Roberto Cecchi. L’incontro era stato richiesto congiuntamente dalla Filcams e dalla Funzione Pubblica a giugno 2010 per prevedere l’inserimento, nei Bandi di gara per l’affidamento dei “Servizi aggiuntivi” , della clausola sociale ai fini della salvaguardia dei livelli occupazionali.
Nel corso della riunione le OO.SS. hanno ribadito la richiesta , anche al fine di non disperdere le preziose competenze professionali acquisite dai lavoratori nel corso dello svolgimento dei rapporti di lavoro, è stato chiesto inoltre l’istituzione di un tavolo tecnico bilaterale che possa aiutare la soluzione.
Le situazioni dei diversi servizi dati in concessione dal Ministero dei Beni culturali è diversificata sul territorio nazionale, in quanto vengono applicati tre diversi CCNL, il terziario, il turismo e il multiservizi. Due di questi contratti prevedono la clausola sociale, mentre il terziario né è sprovvisto.
Il Ministero nella persona del Dottor Resca ha comunicato che si sta lavorando alla realizzazione di un progetto che prevede un ampliamento dei servizi e questo avrà una ricaduta positiva sui livelli occupazionali; al tempo stesso viene riscontrata la necessità di una maggiore qualificazione dei lavoratori addetti a questi servizi aggiuntivi al fine di raggiungere i trend degli altri paesi europei.
Alla fine della riunione è stato redatto un comunicato nel quale il Ministero si impegna a ricercare tutte le possibili soluzioni giuridicamente praticabili e se necessario ulteriori percorsi. E’ stata accolta la richiesta di costituzione del tavolo tecnico che si riunirà entro la fine di novembre.
Prima della riunione del tavolo tecnico sarà convocata la riunione del coordinamento.

p. La Filcams CGIL Nazionale
D. Lelli / L. Mastrocola