Metis, esito incontro 28/06/2011

Roma, 28 giugno 2011


Testo Unitario

In data 28 giugno 2011 è stata raggiunta lintesa per la gestione degli esuberi derivanti dalla profonda riorganizzazione che sta interessando Metis SpA e conseguente all’acquisizione della stessa da parte di Openjob Srl. A seguito dell’accordo, i 41 lavoratori che hanno manifestato interesse al piano di uscita volontaria con incentivi concordato con le OOSS. cesseranno il rapporto di lavoro il 30 giugno p.v. Queste uscite si associano ai trasferimenti, sempre su base volontaria, che alcuni addetti hanno accettato e che hanno permesso di attutire sensibilmente le ricadute sociali della riorganizzazione.
A latere dell’esame congiunto è stato sottoscritto un verbale di incontro riguardante due piccole aziende controllate da Metis, Partis e Formetis. Per la prima sono già state individuate soluzioni per i due lavoratori in forza, per la seconda (che occupa 6 dipendenti), non è stata deliberata la liquidazione, e quindi abbiamo concordato che eventuali ricadute occupazionali verranno gestite a livello di confronto territoriale.
Auspichiamo che dopo questa operazione, non certo facile, possa aprirsi una fase nuova, che associ il risanamento economico alla salvaguardia e alla valorizzazione della occupazione.

p. La Filcams-CGIL Nazionale
Cristian Sesena