MESSINA, PULIZIE, IL PREFETTO CONVOCA L’OSSERVATORIO PROVINCIALE: SETTORE NEL CAOS

17/07/2012

17 lglio 2012

Messina, Pulizie, il Prefetto convoca l’Osservatorio provinciale: settore nel caos

A Messina, il prossimo 17 luglio, torna a riunirsi, su convocazione del Prefetto, l’Osservatorio provinciale sul pulimento, organismo il cui compito è vigilare sul corretto comportamento degli operatori del settore del pulimento, del quale fanno parte le associazioni datoriali e sindacali, oltre a rappresentanti dell’Ispettorato del lavoro, dell’Ufficio provinciale del lavoro e della Prefettura.
A richiederne la convocazione era stata la Filcams Cgil di Messina che, dopo lo sciopero generale provinciale di settore dello scorso 8 giugno, prosegue il suo impegno in difesa dei diritti e della dignità degli operatori di uno dei settori più difficili del mercato del lavoro.

“Cogliamo con profonda soddisfazione la richiesta di convocazione del Prefetto Alecci ringraziandolo per l’attenzione che sta dando ai problemi che vivono questi lavoratori- osservano Carmelo Garufi segretario generale Filcams CGIL Messina e Francesco Lucchesi, responsabile di settore-. Quello del pulimento è tra i più difficili e trascurati settori del mondo del lavoro. Riteniamo che questa tipologia di lavoratori non debba essere considerata di serie B, le difficoltà che giornalmente questo comparto vive devono far parte dell’agenda politica delle istituzioni locali e nazionali”.
I due sindacalisti ribadiscono la necessità che l’Osservatorio svolga alcune importanti funzioni come il controllo sulla regolarità del pagamento delle retribuzioni e assicuri la correttezza delle proposte economiche avanzate, che tengano conto dei costi del personale,e della qualità sei servizi per gli utenti.