Messaggio Inps 7-02-2003, n. 17

I.N.P.S. (Istituto nazionale della previdenza sociale)
Msg. 7-2-2003 n. 17
Acquisizione domande LD09 a seguito legalizzazione di cui all’art. 33 della legge n. 189 del 2002.
Emanato dall’Istituto nazionale della previdenza sociale, Direzione centrale delle entrate contributive.

Da diverse Sedi è stato segnalato che sono state presentate domande d’iscrizione di lavoratori domestici extracomunitari, a seguito della legalizzazione di cui all’art. 33 della legge n. 189 del 2002, con data d’assunzione successiva al 10 giugno 2002.

Considerato che il programma d’acquisizione, delle suddette domande, non consentiva l’iscrizione con data d’assunzione successiva al 10 giugno 2002, si è provveduto ad eliminare il blocco dal programma medesimo.

Le Sedi, pertanto, dovranno acquisire le domande in questione come provenienti da legalizzazione, segnalando tempestivamente alle Questure di competenza tale circostanza, allegando anche la copia della ricevuta dell’assicurazione trasmessa in fotocopia dal datore di lavoro.

È stato chiesto, inoltre, il comportamento da adottare nel caso in cui il lavoratore, per il quale è stata presentata domanda di legalizzazione e non ancora definita, sia assunto da un altro datore di lavoro.

Nel caso di specie, poiché i contributi sono comunque dovuti, le Sedi acquisiranno le domande d’iscrizione come domande – non provenienti da legalizzazione – ma, acquisiranno comunque nel campo "note" il numero della cedola dell’assicurata con la quale il primo datore di lavoro ha presentato domanda di legalizzazione.

Anche in questo caso, le Sedi provvederanno a mandare apposita segnalazione alle Questure di competenza, trasmettendo loro anche la copia della ricevuta dell’assicurata.