Messaggio Inps 22-10-1998, n. 3491

Messaggio Inps 22-10-1998, n. 3491

Lavoranti a domicilio. Agevolazioni contributive ex L. n. 407/1990 e L. n. 223/1991


Quesito: è stato chiesto se possano essere concesse le agevolazioni contributive previste dalle leggi n. 407/1990 e n. 223/1991 per l’assunzione di lavoranti a domicilio.

Al riguardo si precisa che è possibile concedere le agevolazioni di cui trattasi qualora si tratti di:

- datori di lavoro legittimati a tale tipo di assunzione;

- lavoratori disoccupati da almeno 24 mesi iscritti nelle apposite liste ovvero iscritti nelle liste di mobilità che siano assunti come lavoranti a domicilio qualificati subordinati secondo le indicazioni contenute nella circolare n. 79 del 26 marzo 1997.

Per quanto ovvio si sottolinea che, nel caso di assunzioni effettuate ai sensi della legge n. 407/1990, oltre alla sussistenza del requisito soggettivo del lavoratore, l’assunzione non può avvenire in sostituzione di lavoratori per qualsiasi causa licenziati o sospesi.