MercatoneUno: lo sciopero è stato quasi totale

04/12/2002

                domenica 1 dicembre 2002
                Cesena
                Mercatone: lo sciopero è stato quasi totale

                Ha tenuto aperto i battenti anche ieri, il Mercatone Uno situato a Diegaro, ma ha funzionato a scartamento davvero ridotto. Il perchè lo spiegano i sindacati, in particolare Gianluca Bagnolini, della Fisascat-Cisl: «Lo sciopero che abbiamo proclamato ha avuto un’adesione quasi totale, il 90 per cento dei quaranta dipendenti. Solo in pochissimi oggi hanno lavorato. Siamo soddisfatti, viste anche le motivazioni delicate che ci hanno portato allo stato di agitazione. Ci auguriamo che adesso l’azienda torni sui suoi passi ed apra un confronto serio con i lavoratori e i sindacati». Lo sciopero, indetto su scala nazionale e che è stato proclamato anche da Cgil e Uil, è dovuto alla mancanza di trattative per un contratto integrativo aziendale e alle garanzie per i dipendenti. Garanzie che riguardano fra l’altro l’installazione di un sistema di videosorveglianza all’interno dei locali, ma anche gli orari di lavoro, i turni domenicali, la sicurezza, la professionalità e una «retribuzione adeguata».