MercatoneUno – Accordo Rimini 14/4/2003


In applicazione dell’accordo del 26 febbraio 2003 intervenuto fra Mercatone Uno Service S.p.A. e Filcams CGIL Fisascat CISL UILTuCS UIL presso la Divisione IV del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali; delle Circolari della Divisione VII dello stesso Ministero dell’11 11102 e del 10/02/03.”

Fra la Direzione del punto vendita M. Cinque rappresentata dal Sig. Rovito Saverio Pietro
La RSU nette persone di Silvana Pierini, Emanuela Pari, Mirco Zani assistita dalla. Filcams
CGIL di Rimini rappresentata da Alberto Renzi

Si è raggiunto il presente accordo ai sensi dell’art. 4 della Legge n° 300/70:

      1. il presente accordo sostituisce eventuali precedenti accordi in materia o l’eventuale
      autorizzazione della DPL, e recepisce l’accordo nazionale firmato il 26 febbraio 2003
      (All. A) e la lettera Circolare del Dott. Pennesi (ALL. B) e le precisazioni della stessa (ALL. C);
      2. le n. 6 (sei) saranno posizionate nei seguenti punti:
      - Corner oro;
      - Casse;
      - Video HIFI;
      - Telefonia

      Il LED luminoso all’ufficio consegne come da pianta allegata (All. 1);
      la tecnologia utilizzata è quella descritta in Allegato (All. 2).

      Eventuali modifiche ai posizionamenti di telecamere, del segnalatore luminoso, della tecnologia utilizzata, di cui agli allegati i e 2 saranno oggetto di negoziazione preventiva.

      3. le registrazioni, l’apparecchiatura di registrazione nonché gli accessori per il funzionamento sono custoditi in un armadio blindato al quale si potrà accedere solamente tramite l’utilizzo di due chiavi di cui una in possesso del responsabile del punto vendita e l’altra in possesso della RSU. I lavoratori sono stati informati dalla RSU, ai sensi del punto 4 della Circolare 1697/2002. La RSU a facoltà di nominare un sostituto cui verrà, dal titolare medesimo, consegnata la chiave in caso di assenza,

4. Per la parte di video sorveglianza, prevista dal punto 2 della Circolare 1697/2002, non controllabile da parte della RSU del punto vendita M. Cinque, la medesima RSU delega la RSA della sede operativa di Imola.
5. La RSU, o eventualmente il sostituto:

      – in applicazione del punto 2 dell’accordo 26.02.03 sarà preventivamente informato dalla RSA di Mercatone Uno Service S.p.A. dell’ attivazione del collegamento
      – informerà, ai sensi del punto 4 della Circolare 1696/2002, i lavoratori nuovi assunti
      6. Eventuali duplicati delle chiavi, a esclusiva disposizione delle Autorità ; di Pubblica Sicurezza e da utilizzarsi a seguito di “fatti delittuosi”, saranno custoditi in cassaforte, in busta chiusa e sigillata a firma del direttore e della RSU
      7. “In ogni caso le visioni in tempo reale e le relative registrazioni, non potranno costituire supporto all’accertamento dell’obbligo di diligenza del lavoratore ( o comunque essere occasione indiretta per tale accertamento ) e all’adozione di atti sanzionatori a suo carico”

Cerasolo di Coriano ( Rimini) 14.04.2003

Letto, confermato e sottoscritto

Per la RSU Per M. Cinque SrI

Per la FILCAMS CGIL


Cerasolo di Coriano (RN) 14.04.2003
      Oggetto: procedure per l’apertura della cassetta dì sicurezza dell’ impianto dì video sorveglianza

In data odierna, si sono incontrate la RSU del punto vendita di M. Cinque Sri nelle persone di Pierini Silvana, Pari Emanuela e Zani Mirco e il responsabile della stessa unità produttiva Sig. Rovito Saverio Pietro.

Nel recepire l’accordo siglato il 26 febbraio 2003 in sede ministeriale tra le Organizzazioni Sindacali Nazionali di Categoria e i rappresentanti del Mercatone Uno S.p.A., e l’accordo in sede aziendale del 14 aprile 2003 tra la direzione del punto vendita M. Cinque Sri, la RSU aziendale e la FILCAMS CGIL Rimini;

le parti convengono che, qualora si presentasse la necessità di aprire la cassetta di sicurezza ove è ubicato il sistema di registrazione dell’impianto di video sorveglianza, si procede come segue:

      - A parziale modifica del punto 3 dell’accordo aziendale del 14 aprile 2003 con riferimento al possesso delle 2 chiavi, si stabilisce che, le chiavi verranno conservate nella cassa forte del punto vendita, in busta sigillata e firmata dai rappresentanti sindacali aziendali e dal direttore e potranno essere usate esclusivamente dal responsabile del punto vendita e dalla Rappresentante Sindacale Sig.ra Pari Emanuela;

- in caso di indisponibilità del RSA, la chiave ad esso assegnata sarà utilizzata da un rappresentante della forza pubblica che redigerà verbale circa l’utilizzo della medesima chiave da parte sua.

La RSU Aziendale P. M Cinque S.r.l.