Comunicati Stampa

Mercatone Uno, Cassa integrazione per gli oltre 3mila lavoratori

12/05/2015

Si è tenuto l’11 maggio l’incontro presso il Ministero del Lavoro, tra le organizzazioni sindacali , la dirigenza di Mercatone Uno e i tre commissari, per la sigla dell’accordo per la cassa integrazione straordinaria per gli otre 3mila lavoratori.
L’incontro è stata l’occasione importante per una ricognizione della situazione.

Tra le notizie importanti: la conferma della messa in pagamento delle retribuzioni di aprile, e la pubblicazione del bando per le manifestazioni di interesse per il finanziamento o la vendita dell’azienda, anche parziale.

Ora, sarà da valutare la gestione del rapporto con i fornitori, e l’opportunità di rifornire, e in che misura, i diversi punti vendita.

Tra gli altri punti salienti dell’accordo: l’attenzione ad un equa distribuzione della riduzione, che sarà su base mensili con orari quindicennali e la decisione di non avere prestazioni lavorative giornaliere inferiori alle quattro ore. Saranno inoltre organizza incontri territoriali per gestire e verificare l’applicazione della Cassa integrazione.

Il prossimo incontro è previsto per il 27 maggio, prima dell’incontro previsto al Mise, per tentare di trovare una soluzione anche per gli associati in partecipazione che, allo stato, non hanno accesso alla Cassa Integrazione Straordinaria.

“Se pur in contesto difficile, l’accordo ha raggiunto un primo risultato” ha affermato Sabina Bigazzi della Filcams Cgil. “Nei prossimi incontri continueremo a cercare di individuare una strada per assicurare un futuro lavorativo ai tanti dipendenti di Mercatone Uno”.