Mense scolastiche, a rischio posti di lavoro

11/04/2011

A sostegno delle donne che lavorano nelle mense nel Comune di Pietrasanta, è scesa in piazza anche la Filcams Cgil Provinciale. Umberto Marchi, che segue il settore degli appalti, afferma che si è già mosso per avere risposte all`amministrazione comunale, ma in questo momento difficoltoso, anche loro stanno facendo verifiche per dare delle risposte c erte. "Alcuni lavoratori – afferma il sindacalista – si sono rivolti a noi già nel mese di febbraio, la paura della perdita del posto di lavoro è forte, oggi più che mai si sente la pressione nei cambi di appalto, si pensa sempre a riduzione di ore o addirittura a non riconferme". "Gli appalti – aggiunge Marchi – vanno seguiti e gestiti per far sì che chi ci lavora continui la propria attività con la società che vincerà l`appalto, ma qui lo scenario che si apre è diverso: una società patrimoniale "Pietrasanta Sviluppo" che, sulla carta, dovrebbe prendere la gestione delle mense che fornisce 1200 pasti al giorno nelle mense scolastiche, com`era nel programma in campagna elettorale dell`Amministrazione Lombardi, ma a noi non importa chi prende l`appalto, il nostro interesse è garantire la continuità lavorativa con le stesse ore e contratti alle circa So lavoratrici che sono interessate in questo cambio di appalto che ci sarà nel prossimo giugno," "E` proprio per questo – continua Marchi – che ci siamo già attivati anche con l`amministrazione comunale e abbiamo interessato della vicenda anche il responsabile della CGIL della Versilia, Paolo Bruni e insieme stiamo lavorando per portare la giusta risposta a queste lavoratrici".