«Meno vincoli sulle superfici e il prezzo dei farmaci calerà»

03/05/2007
    CORRIERECONOMIA di Lunedì 30 aprile 2007

      Pagina 8

        Grande distribuzione/2
        Tassinari un anno dopo Bersani

          «Meno vincoli sulle superfici
          e il prezzo dei farmaci calerà»

            Le liberalizzazioni? «Hanno aperto una breccia, ora dobbiamo allargarla». Non ha dubbi Vincenzo Tassinari, dal 1988 presidente di Coop Italia. Perché così non basta, dice lui, anche a costo di fare un dispetto al ministro Bersani. «Hai voglia – continua Tassinari – a dire che quei provvedimenti sono stati un favore alle cooperative rosse: in verità si è aperta una strada per dare competitività al Paese, per riscattare il ruolo della grande distribuzione». Il bilancio, a quasi un anno dal decreto Bersani, è ancora in rosso. Ma i benefici, dice Tassinari, sono tangibili per il consumatore: «sui farmaci da banco abbiamo prezzi anche del 25 per cento inferiori a prima. È la dimostrazione che è possibile raggiungere maggiore produttività nel campo dei servizi. Basta che si abbattano i paletti. Noi abbiamo dovuto assumere farmacisti nei nostri punti vendita, ma non potevamo fermarci davanti ai costi imposti dall’operazione. Con i vincoli esistenti non abbiamo ancora raggiunto il break-even, ma non potevamo fare diversamente: quando la politica si muove noi operatori economici dobbiamo battere un colpo, la risposta non può essere non fare».

            Così, sui 108 punti vendita della grande distribuzione che attualmente vendono farmaci, 57 sono marcati Coop, con 250-300 prodotti a listino. «In un nostro grande magazzino – conclude Tassinari, che sull’argomento parlerà anche in occasione dell’Ecr Forum dall’8 al 12 maggio alla nuova Fiera di Milano – il farmaceutico vale circa il 2 per cento del fatturato, che è il valore di un grande reparto. Sono risultati importanti, ma per fare di più, per arrivare alle altre venti aperture che abbiamo programmato entro fine anno è necessario, subito, diminuire le limitazioni esistenti sulle superfici di vendita».

              S. RIG.