McDonald’s – Verbale di Accordo 18/07/2002

VERBALE DI ACCORDO

Il 18 luglio 2002, nell’ambito della trattativa per la stipula del contratto integrativo, si sono incontrati in Roma presso la F.I.P.E. la McDonald’s Development Inc. e le OO.SS. FILCAMS CGIL, FISASCAT CISL E UILTUCS UIL al fine di analizzare congiuntamente i contenuti del questionario anamnestico introdotto dall’azienda nell’ambito del proprio programma di sorveglianza sanitaria in ossequio alle previsioni del D.Lgs. 626/1994.

Sulla base della richiesta di chiarimenti formulata dalle OO.SS. in merito alle procedure di sorveglianza sanitaria messe in atto aziendalmente, il medico competente dott. Angelo Manenti ha proceduto all’illustrazione dell’analisi delle tipologie di rischio individuate nel ciclo produttivo che hanno costituito le linee guida nella formulazione del questionario.

Le parti si sono date reciprocamente atto della rilevanza dello strumento in questione – esclusivamente finalizzato alla tutela del lavoratore – sottolineandone le caratteristiche di riservatezza. Con riferimento a tale ultimo aspetto si è in particolare ribadito che le informazioni fornite dal lavoratore nel questionario verranno vagliate unicamente dal medico competente il quale, nei casi di necessità, formulerà le opportune prescrizioni agli interessati al fine di rendere la prestazione lavorativa esente da rischi.

In un’ottica di implementazione e di sviluppo del sistema di sorveglianza sanitaria – di cui il questionario anamnestico costituisce elemento fondamentale – e ferma restando la necessità che il medico competente possa sempre più incontrare personalmente i dipendenti, le parti hanno concordato l’opportunità di attivare in via evolutiva, a cura del medico competente, una modalità di archiviazione della “storia clinica” di ciascun collaboratore. Le Parti ritengono che la prassi, prevista dal D. Lgs. 626/94, di dotare ogni lavoratore di un documento che registri la “storia Clinica” possa essere estremamente utile nella realtà McDonald’s proprio perché per numerosi giovani si tratta della prima esperienza lavorativa; e tale documento, oltre ad essere una forma di ulteriore tutela della salute personale e potendo accompagnare il singolo lavoratore nel proprio percorso lavorativo anche presso altre aziende, oltre a fornire al medico competente la storia sanitaria individuale, sarà di stimolo per la diffusione di tale prassi.

Quanto alle modalità di trasmissione del questionario al medico competente le parti hanno confermato l’adeguatezza della procedura in essere (invio di ciascun documento in busta sigillata e firmata sul lembo di chiusura dal collaboratore e da un rappresentante sindacale RSA/RSU o, in assenza, dalle OO.SS. territoriali).

Il responsabile aziendale per la sicurezza fornirà periodicamente l’elenco aggiornato dei RLS alle OO.SS. firmatarie ed al medico competente.

McDonald’s Development Inc. OO.SS.