McDonald’s – Trattativa per il Contratto Integrativo, Esito incontro del 24/1/00

      Roma, 27 gennaio 2000

      Oggetto: Trattativa McDonald’s – Esito incontro
      24/1/00 – convocazione Coordinamento unitario
      21/2/00

      Alle FILCAMS FISASCAT UILTuCS
      Regionali e Comprensoriali

      LORO SEDI

      La ripresa del negoziato per la stipula del CIA McDonald’s registra, dopo due incontri, sostanzialmente la seguente posizione della delegazione aziendale.

      McDonald’s intende stipulare un accordo integrativo aziendale da valere solo per i lavoratori delle circa 30 unità operative in gestione diretta; i circa 180 licenziatari, a loro discrezione, potranno decidere di applicarlo. L’integrativo deve contenere adeguate norme di flessibilità delle prestazioni lavorative; le disponibilità economiche sono minime in quanto l’azienda è impegnata in un piano di sviluppo notevole.

      Pregiudiziale è apparsa la posizione aziendale che, mentre dichiara di non rappresentare i licenziatari, nè intende rappresentarli –diversamente da quanto avviene quotidianamente in periferia- pretende contestualmente che non si assumano iniziative di relazioni sindacali dirette nei loro confronti ed ha dichiarato che gli stessi licenziatari non sono tenuti all’applicazione di eventuali integrativi territoriali, già avviati in alcune provincie.

      A fronte di questa pregiudiziale posizione aziendale, si impone una riflessione per definire le iniziative sindacali a sostegno della vertenza che ormai si protrae da oltre tre anni. Mentre si ritiene ormai improrogabile l’assunzione di iniziative locali tese a realizzare la contrattazione di secondo livello territoriale.

      Una riunione unitaria di rappresentanti delle strutture e delegati aziendali è convocata per il giorno lunedì 21 febbraio 2000 alle ore 15.00 c/o la UILTuCS – Via Alessandria, 112 – Roma.

      Cordiali saluti

      p/la FILCAMS p/la FISASCAT p/la UILTuCS
      Conti Giordano-Rondinelli Stroppa