Matera. «Non sono stati pagati»

09/02/2005

    martedì 8 febbraio 2005

    Minacciate nuove azioni di lotta
    «Non sono stati pagati»
    Villaggi turistici, i sindacati smentiscono il sindaco

    SCANZANO JONICO – «Avremmo preferito scrivere che le maestranze che fanno capo alla Cit Holding erano state soddisfatte. Invece, ci ritroviamo a prendere atto che nulla di nuovo è avvenuto».

    Così i responsabili di Filcams Cgil, Manuela Taratufolo, Uiltucs Uil, Filippo Viggiano, e Fisascat Cisl, Eustachio Gaudiano, sulla vertenza dei 230 dipendenti stagionali di Torre del Faro ed Hotel Portogreco, i due complessi turistici gestiti da Vacanze Italiane spa.

    «Abbiamo appreso che un prestito ponte era stato concesso all’azienda. Si è dovuto telefonare all’arch. Taddeo, amministratore della società di gestione delle due strutture, per conoscere le modalità con cui l’azienda avrebbe erogato gli stipendi. Ma quanto riferitoci non si è realizzato. Solo qualche lavoratore (un numero davvero esiguo) ha ricevuto il bonifico per settembre, qualcun altro l’ha ricevuto per la 14.ma. I lavoratori vantano Tfr 2003 e 2004, tredicesima e quattordicesima 2004, ottobre e settembre 2004, mensilità di luglio e agosto 2004 (per chi non le avesse ricevute). E cogliamo l’occasione per precisare a chi ha comunicato (il sindaco di Scanzano Jonico, Mario Altieri, ndr), a mezzo tv privata, notizie circa l’avvenuto pagamento che i lavoratori non sono affatto stati pagati. Prima di lanciare notizie così ottimiste (e saremmo stati felici se fosse stata una notizia vera) sarebbe opportuno rapportarsi con gli interessati o con chi in questa fase si sta preoccupando della loro tutela (il sindacato, la Prefettura). Concludiamo auspicando che l’azienda ci fornisca notizie sulle modalità di pagamento. E non escludiamo azioni di lotta nei prossimi giorni».

    Con un documento inviato al prefetto, Francesca Adelaide Garufi, i sindacati hanno infine chiesto alla Prefettura «di vigilare e di intervenire per conoscere lo stato reale della questione dato che lo stesso Taddeo aveva individuato nella Prefettura il riferimento cui far pervenire notizie sulla vertenza Cit».

    fi.me.