MARTINI ALL’ASSEMBLEA DELLA CONFCOMMERCIO: LA QUALITÀ DEL LAVORO QUALE LEVA DETERMINANTE PER UN NUOVO SVILUPPO DEL TERZIARIO

21/06/2012

21 giugno 2012

Martini all’Assemblea della Confcommercio: la qualità del lavoro quale leva determinante per un nuovo sviluppo del terziario

"E’ apprezzabile che il Presidente Sangalli, nella sua relazione all’Assemblea Annuale di Confcommercio, affermi la necessità di avviare nel Paese una nuova politica del commercio” è quanto afferma Franco Martini segretario generale della Filcams Cgil presente oggi all’assemblea della CONFCOMMERCIO a Roma.
La proposta del Presidente Sangalli è fondata sulle 5 i: innovazione, intelligenza, internazionalizzazione, integrazione e investimenti; “affinché tale proponimento non faccia la fine delle 3 i di Berlusconi, occorre coerenza anche nei contenuti delle relazioni contrattuali, della contrattazione e della bilateralità, che assuma la qualità del lavoro quale leva determinante per un nuovo sviluppo del terziario.

“Per questo” conclude Martini “condividiamo anche la critica al recente provvedimento sulle liberalizzazioni nel settore, che va nella direzione opposta e sul quale, con Confcommercio, non riteniamo essere una partita chiusa. Sangalli ha ragione, il Governo deve modificare tale provvedimento e noi sosterremo questa rivendicazione".