Marr scalda i motori per la borsa

14/03/2005
    sabato 12 marzo 2002

    pagina 10

    Cremonini
    Marr scalda i motori per la borsa

      L’assemblea di Marr, principale operatore in Italia nella commercializzazione e distribuzione di prodotti alimentari per ristoranti e mense, controllata dal gruppo Cremonini, ha approvato ieri la richiesta di ammissione delle azioni ordinarie della società alla quotazione di borsa nel segmento Star. L’incarico di joint global coordinator dell’operazione è stato conferito a Banca Imi e Merrill Lynch international, mentre Banca Imi svolgerà anche l’attività di sponsor e specialista.

        Marr è controllata da Cremonini spa (66,7%) e partecipata (33,3%) da un pool di investitori istituzionali, con capofila Arca impresa gestioni sgr e Barclays private equity. Marr serve ogni anno circa 30 mila clienti (ristoranti, catene alberghiere, fast food, villaggi turistici, pizzerie, mense aziendali, scuole, ospedali e istituzioni pubbliche) con una gamma di circa 10 mila prodotti alimentari. Coordina 22 centri di distribuzione, quattro cash&carry, quattro agenti con deposito, oltre 500 automezzi e un’organizzazione commerciale di oltre 600 agenti.