Marionnaud Parfumieres Italia, esito incontro 23/03/2011

Roma, 31 marzo 2011

TESTO UNITARIO

Si è svolto il 23 marzo u.s. l’incontro da noi richiesto all’azienda in oggetto per fare il punto sull’andamento delle procedure di cassa integrazione e mobilità volontaria attivata il 16 febbraio 2010 presso il Ministero del Lavoro.

La procedura era stata prevista per la chiusura di 18 negozi per un totale di 65 dipendenti.

L’azienda dichiara di aver chiuso 12 negozi e di avere in programma ancora la chiusura di Firenze. Ci sono alcuni negozi che rientravano nella procedura ma che non verranno chiusi (Novara,Piacenza, Carrara, Lumezzane, Crevaldossola).

Le persone uscite con la mobilità volontaria sono fino ad ora 26, mentre 8 sono tutt’ora in cassa integrazione (3 Campobasso, 2 Città di castello, 3 Roma) per le quali non è prevista nessuna possibilità di ricollocazione.

In merito a questo tema come OO.SS. proporremo di chiedere un nuovo ricorso alla cassa integrazione.

La Direzione aziendale dichiara che alla conclusione di questa procedura non prevede ulteriori interventi sui livelli occupazionali.

Nonostante le richieste delle OOSS non è stato possibile avere dati precisi sull’andamento dell’azienda, la quale ha solo dato garanzie sul fatto di non avere in programma ulteriori chiusure.

L’azienda infine ha dichiarato l’intenzione di investire ulteriormente nella formazione dei dipendenti utilizzando anche il fondo FOR.TE.

p. la Filcams – Cgil

Daria Banchieri