Marionnaud Parfumeries Italia, Nota esplicativa verbale mancato accordo 20/01/2010

TESTO UNITARIO

Si è svolto il 20 gennaio u.s. il secondo incontro con l’azienda Marrionnaud in merito alla procedura di mobilità aperta dall’Azienda il 30 dicembre u.s.

Nel corso del primo incontro le OOSS avevano chiesto all’azienda la possibilità di utilizzare lo strumento della cassa integrazione straordinaria per attutire l’impatto della procedura di mobilità da loro dichiarata.

L’azienda, dopo le necessarie verifiche con il board europeo ha dichiarato la disponibilità all’utilizzo degli ammortizzatori sociali come proposto dalle OOSS, prevedendo si l’attivazione della cigs per cessazione attività nei negozi oggetto della procedura, sia l’apertura della procedura di mobilità su base volontaria con un incentivo che sarà concordato tra le parti nel prossimo incontro.

L’incontro si è pertanto concluso con un verbale di mancato accordo in sede sindacale che ci darà modo di essere convocati al Ministero quanto prima per definire le modalità di attivazione della cassa integrazione.

Nel frattempo l’azienda ha garantito la retribuzione per le dipendenti dei negozi che dovessero chiudere prima dell’attivazione della cigs.

Chiediamo quindi ai territori interessati dalle chiusure dei punti vendita, di fare una verifica rispetto alle eventuali adesioni alla mobilità volontaria, in modo da poter individuare prima della convocazione al Ministero l’esatto numero di persone da collocare in mobilità.
Appena saremo a conoscenza della data di convocazione al Ministero, ve ne daremo notizia.
Rimaniamo in attesa di eventuali informazioni dai territori utili alla definizione dell’accordo su cassa integrazione e mobilità volontaria.
Vi informiamo inoltre che il verbale di accordo e la richiesta di effettuare un incontro al Ministero è già stata inoltrata.

                              p. la Filcams – Cgil
                              Daria Banchieri

All. – Copia verbale di mancato accordo