Manpower, Comunicato Unitario 09/04/2009

COMUNICATO UNITARIO

alle Lavoratrici e ai Lavoratori MANPOWER

Abbiamo rilevato che Manpower sta minacciando in tutto il territorio nazionale i lavoratori per indurli a dare le dimissioni, in contrasto con quanto previsto dall’accordo del 23 marzo 2009 che prevede esodi volontari e non coercitivi.

Inoltre utilizza in modo improprio la messa in ferie obbligatoria ed i trasferimenti.

Questo atteggiamento è intollerabile e deve essere immediatamente respinto.

Pertanto le Organizzazioni Sindacali Nazionali, qualora permanesse questa situazione, faranno sapere all’opinione pubblica come si comporta un’azienda così importante che gestendo il mercato del lavoro dovrebbe avere al centro delle proprie azioni l’etica del lavoro.

Invece procede unilateralmente senza alcun rispetto dei lavoratori e del Sindacato con cui ha sottoscritto un accordo che ha al centro la difesa dell’occupazione e l’utilizzo di strumenti non traumatici per affrontare la crisi in atto.

Invitiamo tutte le lavoratrici ed i lavoratori di Manpower a non farsi intimorire partecipando numerosi alle assemblee che verranno prossimamente indette per proclamare lo sciopero al fine di esigere l’integrale rispetto dell’accordo sottoscritto.

p. La FILCAMS CGILp. LA FISASCAT CISLp. LA UILTUCS UIL

Carlini Campeotto Fiorino