Gruppo Manpower, esito incontro 28/05/2013

Roma, 6 giugno 2013

Oggetto: Manpower – Esito incontro 28 maggio


Testo Unitario

il 28 Maggio scorso si è tenuto l’incontro con la direzione di Manpower per approfondire la situazione di Experis, con attenzione specifica alla sede di Bari, e per proseguire il confronto circa soluzioni ed effetti di chiusure, accorpamenti, e accentramenti di filiali.

E’ stato in primis affrontato il tema relativo alla situazione del Information Tech Excellence Center di Experis Bari. Come OO.SS. abbiamo ribadito la necessità che questa parte di Experis venga integrata a pieno nelle attività del gruppo Manpower, lamentando come dal 2011 ad oggi l’Information Tech Excellence Center abbia di fatto svolto solo le attività derivanti dalla cessione del ramo di azienda di Alcatel Lucent e non sia mai stato coinvolto, nonostante le competenze tecniche IT, in alcun progetto significativo ne interno ne per clienti del gruppo Manpower.

Manpower ha specificato che i servizi svolti per Alcatel Lucent dall’acquisizione del polo di Bari ad oggi hanno avuto un riscontro positivo ed in linea con gli standard concordati con Alcatel . L’obiettivo di Manpower è quello di proseguire e se possibile incrementare questi servizi. Rispetto al tema dello sviluppo di nuove attività e dell’integrazione con il gruppo Manpower del Information Tech Excellence Center di Bari, l’azienda segnala che da Gennaio 2013 è stata individuata una figura aziendale incaricata di sviluppare opportunità di business nel comparto IT e che tali iniziative coinvolgeranno anche il polo di Bari. Inoltre il Temporary Manager che si occupava del polo di Bari continuerà a collaborare con Experis per sviluppare nuove occasioni di business. Viene segnalato che CAM e KAM così come i Vertical di Experis hanno il mandato di sviluppare un portafoglio di servizi. Rispetto alla possibilità che il polo di Bari svolga anche progetti interni per il gruppo Manpower l’azienda dichiara che non è nelle proprie intenzioni sviluppare tale possibilità ritenendo che l’attenzione vada dedicata a clienti esterni al gruppo.

Le OO.SS. ritengono positive ma tardive le iniziative intraprese oggi dall’azienda, auspicando che in futuro ci possa essere una maggior sinergia tra Experis ed il gruppo Manpower. Le OOSS lamentano come ritardo di tali iniziative sia un problema rispetto all’esigenza del Information Tech Excellence Center di Bari di integrarsi nel gruppo e di accreditarsi sul mercato come fornitore qualificato di servizi informatici.

Le OO.SS. richiedono inoltre che il polo di Bari venga comunque considerato anche per lo sviluppo di progetti interni al gruppo Manpower. Inoltre, visto l’approssimarsi del termine del secondo dei tre anni di accompagnamento sanciti dall’accordo di cessione di ramo di azienda di Alcatel Lucent, si è chiesto che vengano quanto prima predisposti i piani formativi previsti nel suddetto accordo per il personale del Information Tech Excellence Center di Bari e mai erogati.

Le OO.SS. segnalano che dopo l’estate sarà necessario come previsto dagli accordi organizzare l’esame congiunto della situazione presso il Ministero del Lavoro.

Rispetto alla realizzazione dei piani formativi Manpower dichiara che è in attesa di risposte dal fondo For.Te.

Riguardo la problematica delle chiusure/accorpamenti/accentramenti di filiali è stato confermato il pacchetto di strumenti: cassa integrazione nazionale in deroga , incentivi all’esodo volontario, supporto economico in caso di trasferimento, ricollocamento interno del personale nel proprio territorio di provenienza.

Partendo da queste premesse le OO.SS. chiedono fermamente che l’azienda si impegni formalmente alla ricollocazione interna delle persone di Manpower Formazione. Tutte le posizioni che si liberassero o si creassero nel gruppo Manpower , ivi comprese le posizioni relative alle PAL, dovranno necessariamente e prioritariamente venire offerte alle persone senza pregiudizi, prevedendo anche la possibilità di formazione interna per completare le competenze necessarie allo svolgimento delle suddette posizioni. Manpower ha dichiarato che valuterà tale proposta e specifica che ad oggi tutte le posizioni disponibili sui territori sono state già offerte alle persone di Manpower Formazione e che non è possibile prevedere se ci saranno nuove possibilità in linea con i profili professionali necessari qualora l’azienda ritenesse opportuno attivare il servizio PAL sul territorio.

Le OO.SS. ribadiscono che vista la caratteristica professionale delle persone coinvolte , l’azienda deve impegnarsi a ricollocarle internamente qualora si rendessero disponibili delle posizioni , anche previa formazione e che non accetteranno che nell’accordo in discussione compaiano clausole sulla discrezionalità delle competenze.

L’incontro si è concluso determinando la data del prossimo incontro che sarà lunedì 17 giugno prossimo a Roma, con inizio alle 11.30.

p. la Filcams Cgil Nazionale
Sandro Pagaria

    – Experis – accordo aziendale detassazione
    – Manpower – accordo aziendale
    – Manpower Formazione – accordo aziendale detassazione
    – Manpower Group – accordo aziendale detassazione
    – Manpower Italia – accordo aziendale detassazione