Gruppo Manpower, esito incontro 17/06/2013

Roma, 27 giugno 2013

Oggetto: Manpower – esito incontro 17 giugno


Testo unitario

il 17 giugno scorso si è tenuto a Roma l’incontro con la direzione Manpower per proseguire il confronto relativo a soluzioni ed effetti degli accentramenti dichiarati su Manpower Formazione e per analizzare la questione relativa la proroga del contratto di Solidarietà in prossima scadenza per le aziende del Gruppo.
Manpower ci ha comunicato che presso l’ Information Tech Excellence Center di Experis Bari è entrato in organico un nuovo manager con esperienza commerciale nell’ambito informatico, che dovrà sviluppare l’attività commerciale oltre a quella con il cliente Alcatel Lucent.
Rispetto alla situazione generale del gruppo Manpower, l’azienda ci segnala che, pur registrando in questo mese qualche segnale positivo del mercato, l’andamento nel settore non presenta sostanziali segnali di ripresa.
Come OO.SS. abbiamo chiesto di fare il punto sugli esiti dell’applicazione del contratto di solidarietà, segnalando come lo strumento sia risultato efficace e come la sua applicazione abbia consentito in alcune regioni di migliorare la situazione.
Nel particolare, l’Azienda ci ha dichiarato che nel territorio del Piemonte si sta assistendo ad una ripresa, nel centro Italia al momento si registra uno stato di sofferenza, mentre negli altri territori la situazione è altalenante.
Alla luce della situazione attuale, volendo andare a colmare alcune criticità emerse nel corso dell’anno trascorso rispetto ai continui trasferimenti/accorpamenti e alla gestione della pianificazione della riduzione oraria derivata dal Contratto di Solidarietà, abbiamo condiviso di attivare la prosecuzione del contratto di solidarietà fino al 30 Giugno 2014 delle società Manpower srl, Manpower Italia srl, Manpower Group Solutions srl, Experis srl..
Abbiamo ribadito che durante tutto il periodo di applicazione del contratto di solidarietà per il prossimo anno, tenuto conto che si sta applicando uno strumento di ammortizzatore sociale conservativo, Manpower sia coerente con tale strumento dando una maggiore stabilità in termini di trasferimenti/accorpamenti/accentramenti/esternalizzazione.
Come OO.SS. abbiamo inoltre evidenziato di intensificare le relazioni sindacali in materia di diritti di informazione preventiva rispetto a tutte le scelte che incidono sul livello occupazionale. Manpower nel dichiarare che quanto accaduto nell’ultimo anno è derivato dalla necessità di dimensionare gli organici sulla base delle esigenze dei territori, si è resa disponibile ad affrontare nello specifico tale questione. È stato così concordato un incontro specifico fissato il prossimo 24 Luglio 2013.
Per quanto riguarda Manpower Formazione, abbiamo concordato che per tutte le lavoratrici e lavoratori non coinvolti nel processo di accentramento su Milano, analogamente a quanto definito per le altre società del gruppo, viene confermata e sottoscritta la prosecuzione del contratto di solidarietà fino al 30 Giugno 2014.
Per le lavoratrici impattate dall’accentramento a Milano del settore della formazione finanziata, conseguentemente a quanto discusso nei precedenti incontri, abbiamo concordato i seguenti strumenti di tutele:

    ·Individuazione dello strumento della cassa integrazione in deroga come strumento prioritario, con anticipo dell’indennità da parte di Manpower;
    · piano di incentivo all’esodo con un minimo di 9 e con un massimo di 15mensilità a seconda dell’anzianità aziendale (1 mensilità aggiuntiva se figli a carico);
    · piano di supporto al trasferimento comprendente il rimborso per perdita di locazione, il rimborso per spese di trasloco mobilio e persone e per 6 mesi il rimborso di diaria giornaliera e di contratto di locazione. Per tutte le persone trasferite rimarrà la possibilità di entrare in cassa ma solo se tale opzione viene esercitata entro il 31-10-2013;
    · attivazione di un percorso di outplacement e riqualificazione finalizzata alla ricollocazione per coloro che saranno posti in CIG in deroga ;
    · ricollocazione interna in qualsiasi posizione che si liberasse o che si venisse a creare nei territori di provenienza o limitrofi delle lavoratrici poste in Cig in deroga in tutti le aziende del gruppo Manpower ;
    ·attivazione di un percorso di riqualificazione per ricollocazione interna per coloro che risulteranno in cassa ;
    ·riconsegna dell’auto aziendale dopo 3 mesi per coloro che saranno in cassa;
    ·anticipo del TFR fino al 80% .

Le OO.SS. hanno ottenuto che venisse effettuato un costante monitoraggio dei percorsi di riqualificazione e di ricollocamento, sia con appositi incontri che attraverso l’invio di un report trimestrale di tutte le attività intraprese dall’azienda per le lavoratrici interessate dalla CIG in deroga volti alla salvaguardia occupazionale.
In ultimo Manpower ci ha informati dell’intenzione di attivarsi per ottenere la certificazione di Responsabilità Sociale in base alla Norma SA8000:2008, richiedendo alle OO.SS. Nazionali di individuare una RSA che partecipi al processo di certificazione. Unitariamente avendo appreso in quel momento di tale percorso abbiamo rimandato l’approfondimento al prossimo incontro del 24 Luglio.
p. la Filcams Cgil Nazionale
Sandro Pagaria

- Verbale Manpower Italia
- Verbale Manpower Formazione
- Verbale Manpower
- Verbale Experis
- verbale Manpower Group Solutions