Maisons du Monde eroga al 100% i premi di risultato ai propri dipendenti

23/04/2018
maisons-du-monde480x226

Raggiunto l’accordo con il gruppo Maisons du Monde per l’erogazione ai dipendenti del premio di risultato (PDR) che verrà riconosciuto sulla base degli ultimi dati di bilancio.

L’azienda ha comunicato a questo proposito che il fatturato consolidato delle vendite ammonta a 1.011 milioni di euro; arriva invece a 139 milioni di euro l’indice EBITDA (Margine operativo lordo) del gruppo. Indicatori che vanno ben oltre gli obiettivi di crescita indicati con l’accordo di detassazione dello scorso luglio 2017, che fissavano a 996 milioni il fatturato e a 135 milioni il margine operativo lordo.

Una crescita che negli ultimi due anni di esercizio ha portato il gruppo ad un incremento costante tanto di fatturato (882 milioni di euro nel 2016) che di Ebitda (123 milioni nel 2016).

Sulla scorta di questi risultati è stato riconosciuto ai dipendenti italiani del gruppo Maisons du Monde l’intero importo massimo stanziato per il premio PDR 2017 di 190mila euro lordi, pari a circa 145mila euro al netto di contributi e imposte a carico dell’azienda.

I dipendenti aventi diritto al premio di risultato sono 800, che si vedranno corrispondere un premio medio di 183 euro a testa. Ogni dipendente avrà un premio personalizzato sulla base del calcolo di ore lavorate e della retribuzione lorda percepita.

Questi premi lordi verranno inseriti nella busta paga del mese di aprile 2018 e presumibilmente pagati già in data 2 maggio 2018, anticipatamente rispetto a quanto riportato nel testo dell’Accordo del 2017.

“Un accordo che rappresenta un risultato importante nelle relazioni tra sindacati e azienda – spiega in una nota Vanessa Caccerini, che per Filcams Cgil ha seguito la trattativa – che apre la strada al confronto su altri temi di contrattazione aziendale che vogliamo aprire con la serenità con cui è stato condotto il confronto sui premi di risultato”.