Maia, Verbale incontro 23/01/1997

VERBALE DI INCONTRO

In data 23 gennaio 1997 si sono incontrati a Roma presso la sede della Confcommercio Nazionale

- per la MAIA Spa l’Amministratore Delegato Sig. Pellican•, e i Sigg. Caratelli, Gaspodini e Ciarla, assistita dai Sigg. Zabbatino e Fiorenzoni della Confcommercio

- per la FILCAMS – CGIL i Sigg. Conti e Sacco
- per la FISASCAT – CISL il Sig. Pirulli
- per la UILTuCS – UIL il Sig. Fargnoli

con i relativi delegati facenti parte del coordinamento delle RSU MAIA.

Nel corso dell’incontro l’Azienda ha illustrato la situazione aziendale con riferimento al bilancio consuntivo del 1996 ed alle prospettive previsionali di sviluppo per il 1997 con particolare riferimento a 4 aree specifiche di intervento: finanziaria/immobiliare, organizzazione aziendale, iniziative commerciali, personale.

Le OO.SS. nel prendere atto di quanto illustrato da parte aziendale hanno contestualmente dichiarato che prima del prossimo incontro a livello nazionale – fissato per il 17 febbraio prossimo – formalizzeranno la piattaforma rivendicativa per la definizione di un contratto integrativo MAIA.

Allo stesso tempo le OO.SS. hanno richiesto per il prossimo 3 febbraio un incontro tecnico a livello nazionale per definire la questione degli scatti di anzianità ed incontri a livello territoriale di competenza per esaminare – sulla base di espresse segnalazioni che perverranno da parte delle RSU – questioni attinenti l’inquadramento contrattuale di taluni dipendenti, per poi riportare le risultanze a livello nazionale.

La Società MAIA ha confermato la più ampia disponibilità a dare seguito agli incontri prefissati sia a livello nazionale che decentrato.

L’Azienda ha inoltre confermato quanto dichiarato nel precedente incontro del 16 ottobre 1996: che permane un esubero di carattere strutturale degli organici, dato che non è stata trovata soluzione attraverso il normale turn-over, né con l’ausilio degli incentivi all’esodo previsti con le lettere aziendali del 17/10/1996.

La MAIA ha ribadito che l’esigenza di risoluzione del personale riguarda le Sedi di Caserta e Potenza, la Sicilia e la sede di Roma, l’Azienda e le OO.SS. si asterranno dall’effettuare azioni unilaterali in merito prima dell’incontro prossimo del 17/2/1997.

Le OO.SS. nel prendere atto delle dichiarazioni di parte aziendale si sono riservate ogni valutazione di merito ulteriore, dopo il coordinamento nazionale delle RSU del 4/2/1997.

Le OO.SS., allo stato, ribadiscono la valutazione negativa già espressa in precedenza.

Letto, confermato e sottoscritto.

la Società MAIAFILCAMS-CGIL

CONFCOMMERCIOFISASCAT-CISL

UILTUCS-UIL