Maia, Accordo premio di risultato 05/05/1998

ACCORDO PREMIO DI PRODUTTIVITA’

In data 5 Maggio 1998 sono convenuti presso la Confederazione Generale Italiana del Commercio del Turismo e dei Servizi in Roma:

-per la MAIA SpA i Sigg. Caratelli, Ciarla, assistiti dai Sigg. Zabbatino e Fiorenzoni della Confcommercio;

-per la FILCAMS-CGIL il Sig.Conti;

-per la FISASCAT-CISL il Sig.Pezzuolo;

-per la UILTuCS-UIL il Sig.Fargnoli;

unitamente alle strutture territoriali ed i delegati facenti parte del coordinamento delle RSU MAIA.

E’ stato raggiunto il presente accordo:

In coerenza con l’accordo tra le parti sociali del 23 Luglio 1993, le parti hanno convenuto sull’opportunità di istituire un premio di produttività legato ai risultati Aziendali con il metodo in appresso descritto.
Il metodo individuato per il 1998 si intende applicato a titolo sperimentale e quindi valido per il solo anno in corso.

Per gli anni successivi la commissione appositamente nominata, elaborerà entro Gennaio “99, una proposta completa sul “salario variabile” da ratificare a livello nazionale.

-Regolamento per il 1998:
Il parametro preso come riferimento per la determinazione del premio di produttività è il fatturato globale MAIA dell’anno 1998 come risulta dal Bilancio fiscale MAIA. La MAIA fornirà mensilmente l’andamento del fatturato globale, valore valido solo affini indicativi.
Il premio di produttività verrà erogato a tutti i dipendenti presenti alla data del 31 Dicembre 1998 ad esclusione dei Dirigenti ed il pagamento con la voce “Premio di produttività 1998” come determinato in appresso verrà retribuito sul cedolino del mese di Marzo 1999.
Le erogazioni avranno il seguente valore determinato in base al fatturato globale MAIA 1998:

Fatturato Premio
superiore a mld 395 inf 400 lire 250.000 lorde
400“ 405“300.000 lorde
405“ 410“450.000 lorde
410“ 415“750.000 lorde
415“ 420“950.000 lorde

Per i funzionari commerciali e gli assistenti dopo vendita, il premio verrà corrisposto al raggiungimento dell’obiettivo di fatturato superiore a 405 mld.

Per i Part—time i valori determinati saranno riproporzionati in base alla effettiva prestazione oraria. Per i lavoratori assunti successivamente il 1 Gennaio 1998 il premio annuale verrà corrisposto proporzionalmente ai mesi di anzianità nell’anno calcolati come previsto dal CCNL.

Qualora si registrassero scostamenti significativi rispetto ai livelli di fatturato sopra identificati, le parti si incontreranno entro il mese di Novembre 1998 per individuare eventuali possibili soluzioni.

Quanto concordato è parte integrante del C.I.A. che quanto prima verrà proposto dalle OO.SS.

Le parti convengono che il premio di produttività rientra nella fattispecie prevista dall’art.2 Legge 23/5/97 N. 135 ai sensi del quale le erogazioni derivanti dai contratti collettivi aziendali di Il livello godono di particolari benefici contributivi.

Si conviene altresì che gli importi di cui sopra non saranno utili agli effetti del computo del trattamento di fine rapporto.

Inoltre i suddetti importi non incidono su alcun altro istituto contrattuale o di legge, in quanto le parti si danno atto di aver tenuto presente nella determinazione degli stessi di siffatta incidenza.