Maia, Accordo buoni pasto 10/12/1997

VERBALE DI ACCORDO

In data 10 Dicembre 1997 sono convenuti in Roma

-per la M.A.I.A. SpA i Sigg. Caratelli, Ciarla, assistiti dai Sigg. Zabbatino e Fiorenzoni della Confcommercio;

-per la FILCAMS-CGIL i Sigg. Conti e Cascetti.

-per FISASCAT-CISL il Sig. Ramazzoti, in rappresentanza della Segreteria Nazionale.

-per la UILTuCS-UIL i Sigg. Fargnoli e Corini.

-con una delegazione delle RSU – MAIA composta dai Sigg. Paccione, D’Ignoti, Chialastri, Pignotti, Saputo e Batti.

E’ stato sottoscritta il presente accordo.

In riferimento al precedente accordo in materia di buoni pasto del 3.10.1996, le parti concordano quanto segue:

A far data dal 1 Gennaio 1998 il buono pasto erogato avrà il valore di Lit. 7.500 per ogni giornata di presenza, con le stesse modalità già applicate.

Il buono pasto erogato sarà di Lit.5.000 se nella stessa giornata, sono presenti altri rimborsi per la voce vitto superiori a Lit.8.000.

Fermo restando che i dettagli operativi di cui al predetto accordo rimangono invariati per i primi due punti, si concorda che sempre a far data dal 1.1.1998, per i lavoratori con contratto part-time, il buono pasto viene convenzionalmente proporzionato in misura uguale per tutti a Lit.5.000 per ogni giornata di presenza.

La materia nel suo insieme sarà ulteriormente affrontata durante le trattative relative al Contratto Integrativo Aziendale.

Letto, confermato e sottoscritto.