Maia, Ipotesi Accordo integrazione CIA profili professionali 24/02/2005

IPOTESI DI ACCORDO

In data 24/02 /05 sono convenuti presso la Confcommercio:
-la Società MAIA rappresentata dai Sigg. Pagliaroli Gino, Ciarla Mario, Pellicanò Antonino assistiti dai Sigg. Fiorenzoni Arnaldo, Zabbatino Giuseppe della Confcommercio
-la FILCAMS-CGIL rappresentata dal Sig. Nozzi Massimo
-la FISASCAT-CISL rappresentata dal Sig. Ricciardi Roberto
-la UILTuCS-UIL rappresentata dal Sig. Scardaone Luigi
-unitamente ai delegati facenti parte della rappresentanza delle RSU MAIA

Con riferimento alla proposta della Commissione riunitasi 25/10/04 sui percorsi professionali relativi ai meccanici delle aree specializzate (Motoristi, Tornitori, Saldatori, Elettricisti, ecc.) e ai Magazzinieri, conformemente agli intendimenti evidenziati nei primi due periodi dell’art. 16 del C.I.A. MAIA, dopo ampia discussione sul merito si è addivenuti alla seguente ipotesi di accordo:
a)Si definisce l’istituzione per i meccanici delle aree specializzate di un nuovo “Profilo professionale” che pur rimanendo inquadrato contrattualmente nel 3° livello, al solo fine economico si interpone, esattamente a metà tra il 3° livello ed il 2° livello del CCNL del terziario.

    Tale “profilo professionale” verrà denominato Meccanico 3° SP (3° Super Provetto).

    Pertanto alla situazione attuale, l’incremento retributivo, riferito a paga base e contingenza, per il meccanico 3° SP, sarà pari a € 74,99 (settantaquattro/99) lorde rispetto a paga base e contingenza del 3° livello.

    In tal modo al verificarsi di variazioni retributive a livello CCNL del terziario anche il Meccanico 3° SP si adeguerà automaticamente.

    Si conviene che il meccanico 3° SP riguarda esclusivamente il 3° livello dei meccanici e nonsarà riproponibile per altre figure professionali di qualsiasi tipo o classificazione presente in Azienda.

b)Si concordano le seguenti integrazioni all’allegato 6 del C.I.A.:

VERNICIATORE

-Almeno 7 punti su 7 del profilo professionale specifico, che si allega alla presente(6 A), con verifica teorica/pratica sui punti 6 e 7: passaggio a 3° SP.

TORNITORE

-Almeno 6 punti su 6 del profilo professionale specifico, che si allega alla presente(6 B), con verifica teorica/pratica sui punti 5 e 6: passaggio a 3° livello S.P

MOTORISTA, POMPISTA, ELETTRICISTA

E ADDETTI ALL’AREA TRASMISSIONI


-Capace di espletare oltre ai 10 punti del profilo meccanico Esterno/Residente (all.6 e 11) con verifica tecnico-pratica sul punto 2 e 7 e nel contempo dimostri l’apprendimento delle nuove tecnologie emerse negli ultimi anni nei rispettivi profili (utilizzazione del PC, collegamento a flash-net, ecc.).:passaggio a 3°sp

    SALDATORE

-Almeno 9 punti su 9 del profilo professionale specifico,che si allega alla presente (6c),con verifica teorica/pratica sui punti 8 e 9: passaggio a 3°sp.

FERMO IL RESTO
In via eccezionale per tutti i profili delle aree specializzate è possibile accedere al 2° livello in base a quanto previsto specificatamente per il tecnico esterno/residente, definito nell’allegato 6 del C.I.A.e relativa verifica,prevista nell’ipotesi di accordo del 04.01.2001(all.11).
Dopo ampia discussione si concorda di modificare quanto previsto nella norma transitoria per poter accedere alla prova teorica/pratica per il passaggio a 3° SP o 2°.
La permanenza nel 3° livello passa da 10 anni a 8. In fase di prima applicazione del nuovo CIA e fino al 31-12-06 gli anni necessari saranno 7.
II Passaggio a 3°sp o 2° presuppone la disponibilita’dell’interessato al tutoraggio per l’inserimento dei nuovi meccanici(apprendisti,contratti d’inserimento ecc,ecc)

    MAGAZZINIERE

a)Le parti concordano l’istituzione di un nuovo profilo professionale che pur rimanendo inquadrato contrattualmente nel 4° livello, al solo fine economico si interpone esattamente a metà tra il 4° livello ed il 3° livello del CCNL del terziario.
Tale “profilo professionale” verrà denominato 4° S (quarto super).

Pertanto alla situazione attuale, l’incremento retributivo riferito a paga base e contingenza, per il magazziniere 4°S, sarà pari a € 57,97(cinquantasette/97)lordi rispetto a paga base e contingenza del 4° livello ,della tabella minimi contrattuali di dicembre 04, In tal modo al verificarsi di variazioni retributive a livello CCNL del terziario anche il magazziniere 4°S si adeguerà automaticamente.

Si conviene che il magazziniere 4°S riguarda esclusivamente il 4° livello dei magazzinieri e non sarà riproponibile per altre figure professionali di qualsiasi tipo o classificazione presente in Azienda.

b)La Commissione propone le modifiche sottoindicate alla declaratoria aziendale che si allega al C.I.A.(all n 6 D)

Dopo il punto 12 si aggiunge:
13)Sa svolgere autonomamente tutte le procedure d’inoltro al costruttore dei ritorni surplus di stock e reman.
14)E’ in grado di effettuare la ricerca di parti ricambi e /o informazioni sui dati elettronici messi a disposizione .
15)Svolge semplici interventi di ripristino del sistema Modula, ove presenti, in caso di blocco.

Per quanto sopra si propone

La possibilita’ di passaggio,dopo verifica, al 4°S dopo 5 anni di permanenza minima nel 4° se capace di eseguire tutti i punti previsti dalle declaratoria per il passaggio al 4° più il 13, 14 e 15,quest’ultimo ove presente il sistema Modula,ad esclusione del punto 10.
Dopo una permanenza minima di cinque anni nel 4°S e se capace di compiere quanto previsto al punto 10: passaggio a 3°LIVELLO.

Letto, confermato e sottoscritto.
(FIRME)