Maia Due, comunciato sindacale 11/07/2007

COMUNICATO SINDACALE UNITARIO

MAIA DUE SPA

Le scriventi Segreterie Nazionali,con riferimento all’incontro tenutosi giorno 27.6.2007 presso la sede Confcommercio di Roma,esprimono viva preoccupazione in merito a come sta procedendo il progetto di riorganizzazione e rilancio avviato dalla Società MAIA DUE SPA. Altrettanto ci preoccupano i dati fornitici in merito all’andamento commerciale, che fino alla data di Maggio 2007, fa registrare un segno negativo rispetto al budget previsto. L’attuazione del blocco del credito d’imposta attivato dal Governo che impedisce all’Azienda di avere la liquidità necessaria a fronteggiare serenamente questa delicata fase ed il ritardo con cui Caterpillar evade le richieste provenienti dall’Europa (e quindi anche da MAIA ),rendono l’intera vicenda ancora più difficile e preoccupante.
Come OOSS, riteniamo incomprensibile il ritardo accumulato per il completamento dell’operazione relativa all’aumento di capitale da parte del presidente dott. Trombetta, così come inspiegabile diventa la mancata definizione dell’iter relativo alla scissione MAIA-MIM, che sicuramente farà ulteriormente slittare la data di convocazione dell’assemblea dei soci a suo tempo prevista per la fine di Giugno 2007 e che probabilmente rischierà di slittare oltre la seconda decade di Luglio. Da ultimo, ma non certamente per importanza, ribadiamo ancora una volta la nostra perplessità e preoccupazione sulle mancate risposte da parte di Caterpillar. Infatti, come già evidenziato nella nostra del 28.2.2007, e nonostante le rassicurazioni della stessa, date con la comunicazione del 16.4.2007, letta dall’azienda in occasione dell’incontro sindacale dell’aprile scorso; ad oggi continua a mancare da parte di CAT. un riconoscimento ufficiale di MAIA 2 SPA, e al suo piano industriale .
Per tali gravi motivi, come OOSS riteniamo necessario proclamare lo stato di agitazione nonché l’immediata convocazione di un ulteriore incontro mentre monitoreremo costantemente la reale situazione societaria.

Roma 11.7.2007