Luigi Viale – esito incontro 25/10/2012

Roma, 29 ottobre 2012

Oggetto: Luigi Viale S.p.a. – Accordo CdS 25/10/12

    Il 25 ottobre 2012 è stato raggiunto un importante accordo a salvaguardia dell’attuale livello occupazionale con la sottoscrizione del CdS quale strumento non traumatico alternativo alla dichiarazione di 66 esuberi ex L.223/91 aperta dalla Luigi Viale il 10 settembre scorso.
    Il CdS prevede una riduzione media settimanale del 45%, e verrà applicato per un anno con decorrenza 12 novembre 2012, in tutti i 14 punti vendita dislocati tra il Piemonte e la Lombardia.
    La riduzione d’orario non sarà applicata a tutti i lavoratori con un contratto di lavoro a tempo parziale.
    Sottolineiamo che l’organizzazione del lavoro con l’applicazione della riduzione d’orario, sarà oggetto di contrattazione sindacale attraverso le RSA o, in mancanza di esse, con le strutture territoriali, punto vendita per punto vendita, al fine di una equa e corretta distribuzione tra tutti i lavoratori interessati all’ammortizzatore sociale.
    Infine, si è stabilito che su richiesta di una delle parti, avverranno degli incontri per verificare sia l’efficacia, sia le modalità di applicazione dello strumento del Contratto di solidarietà.
    Relativamente alla situazione economica generale dell’Azienda, a fronte della situazione debitoria con diversi creditori, la “Luigi Viale S.p.a.” ci ha riferito che il 18 ottobre 2012 ha provveduto al deposito dell’istanza di “Concordato con continuità aziendale” presso il Tribunale di Casale Monferrato secondo quanto introdotto dal D.L. n. 83/2012.
    L’Azienda, inoltre, ci ha comunicato che sono attualmente in corso delle trattative per la cessione dei tre propri punti vendita presenti in provincia di Sondrio, e qualora queste non andranno a buon fine, non sarà messa in discussione il proseguo della loro attività.

    p. Filcams-CGIL Nazionale
    Sandro Pagaria

    - Verbale Accordo 25 ottobre