Lucca. In sciopero i dipendenti dell’Upim

19/12/2005
    sabato 17 dicembre 2005

    Pagina 4 -Luccai

    In sciopero i dipendenti dell’Upim

    LUCCA. Oggi i lavoratori dei magazzini Upim sono in sciopero per il contratto integrativo. Lo sciopero è a livello nazionale.
    L’astensione dal lavoro era stata decisa a fine novembre, all’incontro di presentazione della piattaforma.

    «La nuova proprietà – dice la Filcams Cgil – ha cancellato con un colpo di spugna relazioni sindacali positive e di lunga durata, e intende sostituire con imposizioni unilaterali. I due negozi Upim sono quelli di Lucca e Viareggio, mentre per Porcari e Fornaci si tratta di negozi affiliati. A Lucca sono quindi coinvolte circa 50 persone. Già giovedì c’è stato il primo sciopero spontaneo per un’ora nel negozio di Lucca. Recentemente era stata aperta anche una procedura di mobilità che aveva riguardato su Lucca e Viareggio diverse persone, ma i problemi non sono finiti. L’azienda dopo aver disdettato in maniera unilaterale l’accordo integrativo, minaccia diverse chiusure anche in Toscana. Domani saranno fatti volantinaggi fuori dai negozi della provincia di Lucca per invitare anche la clientela alla solidarietà. Lo sciopero spontaneo e l’adesione prevista per oggi fanno capire che la misura è colma».