Lsu Pollino: La mobilità scade

02/12/2005
    giovedì 1 dicembre 2005

    La mobilità scade
    Gli ex Lsu Duemila Spa in allarme

    POTENZAIn allarme i 300 lavoratori ex Lsu poi passati in carico alla Duemila Spa per la manutenzione del Parco del Pollino e, a luglio scorso, licenziati.

    La mobilità scade il prossimo 31 dicembre e al momento non ci sono soluzioni. L’accordo a suo tempo sottoscritto, ricordano i sindacati Filcams Cgila, Fisascat Cisl e Uiltucs Uil, prevedeva che le regioni Basilicata e Calabria, con Italia Lavoro, definissero il nuovo progetto di lavoro nel Parco del Pollino, ma lamentano ritardi che potrebbero compromettere il raggiungimento degli obiettivi.

    «Non si esclude – dicono i sindacati – che a partire dalla prossima settimana in assenza di un’apertura di tavolo di confronto con il Ministero del lavoro, la Regione Basilicata l’Ente parco che la rabbia possa sfociare in azioni di lotta».