L’Italia ha il costo del lavoro più basso

22/03/2006
    mercoled� 22 marzo 2006

    Pagina 14 – Economia & Lavoro

    IN EUROPA

      L’Italia ha il costo
      del lavoro pi� basso

        di Marco Tedeschi/ Milano

          L’Italia si piazza quinta nella classifica sui costi d’impresa stilata da Kpmg tra nove dei paesi pi� industrializzati del mondo e strappa il primato a livello europeo con il minore costo del lavoro. Singapore � tra i paesi industrializzati quello dove costa meno avviare e gestire un’attivit� d’impresa. Il Canada � al 2� posto della graduatoria ed � anche il paese pi� competitivo tra quelli del G7. Francia e Olanda sono i paesi europei dove � pi� conveniente fare impresa. Seguono Italia (al 5� della classifica) e Regno Unito che hanno performance di costo molto simili (approssimativamente il 2% pi� basse rispetto agli Usa). Gli Stati Uniti, settimi assoluti nella classifica generale, hanno migliorato la loro posizione rispetto alla precedente edizione dello studio, grazie anche all’indebolimento del dollaro rispetto alle altre principali valute. La Germania � invece le nazione dove i costi d’impresa sono pi� elevati.

            La ricerca, condotta su base biennale e giunta alla sua sesta edizione, prende in considerazione i costi di business in nove paesi tra quelli pi� industrializzati al mondo (Canada, Francia, Italia, Germania, Giappone, Regno Unito e Stati Uniti – ovvero i Paesi del G7 – pi� Olanda e Singapore). Lo studio misura e confronta l’incidenza di un paniere di 27 fattori di costo (tra cui costo del terreno, costo del lavoro, costi delle utilities, dei trasporti, imposizione fiscale) in 17 settori, al netto delle tasse e in un arco temporale di 10 anni.

              Secondo il rapporto, il costo del lavoro rimane la principale variabile di costo per le imprese, sia nel settore manifatturiero che nel terziario e nei servizi. L’Italia � il paese europeo dove il costo totale del lavoro (ossia salari, stipendi e programmi di assistenza a carico del datore di lavoro) � pi� basso. In termini assoluti, sempre per il costo del lavoro, l’Italia si colloca al terzo posto della graduatoria dopo Singapore e Canada.
              Nel confronto tra le citt�, Singapore si conferma come la pi� conveniente seguita da Montreal, Atlanta, Toronto, Tampa e per l’Europa da Amsterdam. Tra le citt� italiane si segnalano Torino, che si piazza al 4� posto assoluto tra le citt� pi� grandi e al 2� in Europa dopo Amsterdam, e Napoli che � al 4� posto assoluto tra le citt� medio grandi (prima tra le citt� europee).