Liquidazione nei fondi, l’ipotesi cartolarizzazione

18/01/2002





TFR & RIFORMA

Liquidazione nei fondi, l’ipotesi cartolarizzazione
      Tra le ipotesi mai tramontate sul fronte della riforma previdenziale, rimane la possibilità che vengano trasformate in titoli obbligazionari le quote del Tfr (Trattamento di fine rapporto) ancora da maturate: una cartolarizzazione che raggiungerebbe i 25-30 miliardi di , circa 50-60 mila miliardi di lire. L’operazione, che potrebbe concretizzarsi per mano del ministro dell’Economia Giulio Tremonti, riguarderebbe le quote della liquidazione dei lavoratori relative ai prossimi cinque-sei anni e permetterebbe di raccogliere risorse finanziarie fresche. Con due obiettivi, evidenziati dallo stesso ministro Tremonti già due mesi fa nella proposta di riforma: permettere il finanziamento e il decollo dei fondi pensione, lasciando allo stesso tempo una parte del Tfr nelle aziende (i due terzi, secondo la proposta). E permettere lo sviluppo dei mercati finanziari italiani, facilitando e aiutando il processo delle privatizzazioni in corso.