Limoni, esito incontro 22/06/2011

Roma, 27 giugno 2011

Testo Unitario

il 22 giugno u.s. si è svolto il previsto incontro con l’azienda in oggetto per proseguire il confronto sui trattamenti integrativi.

La Direzione aziendale ha comunicato alle OO.SS. la revoca del mandato all’amministratore delegato Dr. Giannuzzi e la sua sostituzione a partire dal mese di luglio con il Dr. Simonin, dirigente proveniente dal settore Retail, che manterrà anche l’incarico di Direttore commerciale.

Questa ennesima modifica del management aziendale ha prodotto il congelamento dei progetti di investimento che erano stati illustrati nei precedenti incontri, ma proseguiranno comunque con il programma di aperture di nuovi negozi previste nel 2011, di cui 5 già avvenute.

L’azienda dichiara ancora una situazione di crisi che si aggira su una perdita del 4 % sui risultati dell’anno precedente che sperano di recuperare nel secondo semestre dell’anno.

Sulle trattative in corso tra i fondi di investimento di Gardenia e Limoni, ad oggi non ci sono novità di rilievo, ma la situazione sembra in procinto di arrivare a una definizione nel corso del mese di luglio.

La Direzione Risorse Umane ha inoltre fornito alla delegazione l’aggiornamento dei dati relativi all’organico, da cui si evidenzia l’ assenza di nuove assunzioni, a fronte di diverse trasformazioni di contratti di apprendistato e tempi determinati in contratti a tempo indeterminato.

Entrando nel merito delle richieste avanzate dalle OO.SS nel corso del precedente incontro, l’azienda si è detta disponibile a condividere un protocollo di relazioni sindacali da cui partire per costruire un contratto integrativo.

Sul tema della formazione l’azienda ha comunicato di aver ottenuto il finanziamento richiesta a FORTE e pertanto attiverà un importante progetto formativo che coinvolgerà l’intero organico, così come concordato con lo specifico accordo sindacale sottoscritto nel merito di tale progetto.

Infine rispetto alla richiesta di mantenere una maggiorazione per il lavoro domenicale e festivo, l’azienda ha affermato che, alla luce anche dei dati ricavati dall’analisi sul clima aziendale, è disponibile a prevedere una maggiorazione almeno per il periodo natalizio.

La trattativa proseguirà dopo la pausa estiva per dare modo al nuovo Amministratore Delegato di prendere in mano la direzione di Limoni ed essere presente al prossimo incontro per informare la delegazione del piano di sviluppo che intende mettere in atto.

Nel frattempo, dopo averlo condiviso con tutti i territori, le OO.SS. invieranno all’azienda un testo su cui lavorare per definire il protocollo di relazioni sindacali e un accordo quadro sulla formazione.

p. La Filcams Cgil Nazionale

Daria Banchieri