Limoni, esito incontro 03/08/2016

Roma 05/08/2016

Testo Unitario
Si è svolto in data 3 agosto, il previsto incontro con la Società Limoni per un’analisi della situazione aziendale e dei dichiarati esuberi nei punti vendita.
In premessa, la Società ci ha comunicato l’intenzione di estendere la sperimentazione dei servizi aggiuntivi fatta in Veneto, a tutte le regioni, seppur con diverse modalità, entro il 2019. A settembre verrà implementato in Sicilia, è iniziato il processo anche in Toscana ed in autunno arriverà anche in Emilia. In alcuni negozi verrà costruita una beauty lounge permanente, in altri più piccoli, o con bacino di utenza minore, verranno attivati i servizi e coperti su necessità e prenotazione.
Nell’ottica aziendale, l’implementazione dei servizi, porterà un aumento della vendita dei prodotti, un incremento dei margini e la fidelizzazione della clientela. Di conseguenza, l’aumento di fatturato diminuirà gli esuberi nei singoli negozi.
Per gestire temporaneamente l’esubero, chè è stato ridotto rispetto alla nostra precedente comunicazione, l’Azienda ha la necessità di attivare un contratto di solidarietà in 142 negozi. Inoltre è probabile l’apertura di una procedura di mobilità, che si chiuderà con il solo criterio della non opposizione ed un incentivo che verrà concordato, maggiore di quello erogato nelle procedure di chiusura negozi.
Le parti hanno previsto un nuovo incontro per l’8 settembre alle ore 15 a Roma in luogo che verrà comunicato.

P.Filcams CGIL Nazionale
Concetta Di Francesco