LICENZIAMENTO LAVORATRICE DELL’IPER FIORDALISO DI ROZZANO: L’AZIENDA SI PRENDE UN MESE PER RIVALUTARE LA QUESTIONE

07/08/2013

7 agosto 2013

Licenziamento lavoratrice dell’Iper Fiordaliso di Rozzano:
l’azienda si prende un mese per rivalutare la questione

Si è tenuto presso la commissione provinciale di conciliazione un primo incontro sulla vicenda della lavoratrice dell’IPER Fiordaliso per la quale l’azienda aveva attivato le procedure di licenziamento, la cui validità era stata contestata immediatamente da Filcams Cgil e Uiltucs Uil.

L’Azienda ha chiesto un mese di tempo per valutare meglio la situazione e nel prossimo incontro del 10 settembre, potrà proporre una diversa collocazione della lavoratrice presso lo stesso IPER, oppure confermare il licenziamento; nel frattempo la dipendente continua ad essere in aspettativa retribuita.

“Crediamo che una più attenta valutazione della situazione da parte dell’Azienda non potrà che comportare il ritiro del procedimento di licenziamento e la riammissione in servizio della collega” affermano Filcams Cgil e Uiltucs Uil della Lombardia che, nel ribadire la loro contrarietà alla procedura messa in atto, auspicano che la direzione dell’Iper Fiordaliso coinvolga, ora ed in futuro, maggiormente i rappresentati dei lavoratori per la sicurezza, nelle problematiche legate alla salute e sicurezza.