“Libro.2″ Quei due o tre punti disattesi (L.Ricolfi)

10/02/2006
    venerd� 10 febbraio 2006

    Pagina 33 – Cultura e Spettacoli

      IN �TEMPO SCADUTO� DI LUCA RICOLFI UN’ANALISI SENZA PREGIUDIZI DEI SUCCESSI E DEGLI OBIETTIVI MANCATI DAL GOVERNO BERLUSCONI. CON QUALCHE SORPRESA

        Quei due o tre punti disattesi

          Tempo scaduto di Luca Ricolfi (Mulino, pp. 144, e10) sar� in libreria nei prossimi giorni. Ne anticipiamo un brano.

            Luca Ricolfi

              SI pu� ragionevolmente sostenere che Berlusconi � riuscito a onorare almeno 4 promesse su 5?

              Vediamo. Una promessa, quella delle pensioni, si pu� considerare pienamente rispettata, anche se sindacati, partiti di opposizione e buona parte dell’opinione pubblica continuano a negarlo. Nel capitolo sulle pensioni abbiamo spiegato perch� in questo caso ha ragione Berlusconi, e hanno torto i suoi detrattori. Diamo dunque a Berlusconi quel che � di Berlusconi, e consideriamo pienamente mantenuta la promessa sulle pensioni.

              Delle altre quattro promesse l’unica la cui valutazione finale non � lontanissima dal 100% � quella occupazionale. Attualmente siamo al 65,3%, la previsione per fine legislatura � di arrivare all’81,7%, una previsione che alla luce dei dati dell’occupazione del 3� trimestre appena pubblicati dall’Istat appare forse un tantino ottimistica. Che in un solo anno si passi dal 65,3% al 100% � molto, molto improbabile, ma non pu� essere escluso in modo categorico. Se le cose dovessero andare per il verso giusto, le promesse mantenute salirebbero a due, anche se noi verremmo a saperlo solo sei mesi dopo il voto. Restano tre promesse, una pi� impossibile dell’altra. Il piano delle grandi opere � appena al di sopra del 50%, potrebbe salire intorno al 65-70% entro la fine della legislatura, ma per arrivare di colpo al 100% richiederebbe un’esplosione delle delibere Cipe nonch� una frenetica, selvaggia e alla fine ridicola attivit� di aperture nominali di cantieri. La promessa fiscale certamente non sar� mantenuta, per unanime riconoscimento degli stessi esponenti del centro-destra. Mancano i soldi necessari [...] ed � impensabile farli saltare fuori in un momento come questo, con i conti pubblici in rosso e l’Europa che ci chiede rigore. Infine la promessa di una �forte riduzione� dei reati appare del tutto chimerica, perch� dopo anni di aumento dei delitti il mero fatto di riuscire in poco tempo a riportarli al livello iniziale avrebbe del miracoloso. [...]

                Si pu� molto discutere sulle (buone) ragioni per cui il contratto con gli italiani non � stato rispettato, sugli eventi che hanno frenato l’azione del governo, sulle forze che hanno reso difficile la navigazione del premier. E tuttavia [...] non si pu� non vedere che almeno due promesse non potranno essere mantenute, e che ancora pi� probabilmente le promesse non mantenute alla fine saranno tre o quattro.La nostra analisi mostra senza ombra di dubbi che Berlusconi non ha fatto pochissimo, e comunque ha fatto molto di pi� di quanto gli italiani siano disposti a riconoscergli. Ma altrettanto chiaramente essa mostra che Berlusconi ha fatto molto di meno di quanto aveva promesso, e che l’impegno di raggiungere in questa legislatura almeno 4 traguardi su 5 non potr� in alcun modo essere mantenuto.Se almeno in questo vorr� rispettare il contratto, Berlusconi non pu� ripresentare la propria candidatura alle elezioni politiche del 2006.