Liberalizzazioni Commercio – Audizione X Commissione (Attività Produttive, Commercio e Turismo) Camera dei Deputati 16/09/2013

Roma, 26 settembre 2013

Presso la X Commissione della Camera dei Deputati è stato avviato l’esame in sede referente delle proposte di legge C. 750 Dell’Orco, C. 947 di Iniziativa Popolare, C. 1042 Benamati e C. 1279 Abrignani, sulla Disciplina degli orari di apertura degli esercizi commerciali.

Oltre alla proposta di legge di iniziativa popolare promossa dalla Confesercenti, alla quale la FILCAMS CGIL ha dato la propria adesione e supporto nella raccolta di firme, le altre tre proposte hanno rispettivamente, come primo firmatario, esponenti del Movimento 5Stelle, PD e PDL.

All’audizione tenutasi il 10 settembre u.s. hanno preso parte FILCAMS – FISASCAT e UILTUCS e le Confederazioni CGIL – CISL – UIL, illustrando le ragioni della contrarietà al Decreto Liberalizzazioni e gli effetti negati che hanno impattato sulle lavoratrici e lavoratori e sulla contrattazione del settore.

Al fine di consegnare un quadro d’insieme alle domande di approfondimento che i diversi deputati hanno posto, abbiamo presentato unitariamente una memoria scritta che trovate in allegato alla presente.

Pur potendo valutare positivamente la ripresa di una discussione in sede politica, le diversità contenute nelle proposte di legge fanno emergere tutta la difficoltà a trovare convergenze sulla materia. Semplificando, il nodo del dibattito è concentrato sul superamento delle liberalizzazioni oppure sulla loro conferma considerarle come un dato di fatto non più rimovibile. In quest’ultimo caso, si prospettano dei correttivi con cui emendare il testo del decreto liberalizzazioni. Le proposte vanno dal consegnare ai Comuni e alle Aree metropolitane un ruolo, in realtà privo di valenza regolatoria e vincolante, al recupero di un ruolo di coordinamento più incisivo nell’ambito della predisposizione dei piani territoriali degli orari.

Vi terremo aggiornati sull’iter dei lavori e sugli eventuali sviluppi.

p. la Segreteria FILCAMS CGIL Nazionale
M. Grazia Gabrielli