L`hotel Princess licenzia. Sciopero e presidio a oltranza

13/11/2013

Roma -«Sciopero a oltranza e presidio davanti all`hotel per i dipendenti del Princess. Lo rende noto la Cgil.
«Lunedì – dichiarano Anna. De Marco, segretaria Filcams Cgil Roma Nord e Civitavecchia e Roberto Giordano, segretario Cgil Roma e del Lazio – il presidente del XIII Municipio Valentino Mancinelli e l` on. Sel Ileana Piazzoni (Sel) hanno ascoltato le ragioni dei lavoratori. Chiediamo il ritiro dei licenziamenti e la riapertura del tavolo di confronto. È necessario che Comune e Regione, partendo dall`emergenza del Princess, monitorino la difficile situazione della filiera del turismo, impedendo che si scarichino i costi sui lavoratori, peggiorando, nel migliore dei casi, i loro trattamenti economici e normativi». Pieno sostegno allo sciopero e al presidio permanente dei lavoratori del Princess è venuto dal consigliere comunale Gemma Azuni (Sel) che auspica l`intervento di Comune e Regione e insieme ai sindacati possa favorire « la riapertura delle trattative con la società per scongiurare la procedura di licenziamento collettivo (223 / 1991) reiterata dall`azienda, dopo l`ultima proroga della Cig concessa i130 Settembre 2013».