Lettera di Marella Agnelli

28/01/2003


          28 gennaio 2003

          Lettera di Marella Agnelli


                  «Grazie per l’affetto mostrato all’Avvocato»

                  Gentile Direttore,

                  anche a nome di mia figlia Margherita, dei miei nipoti e di tutta la famiglia, desidero far giungere attraverso il suo giornale il più caloroso grazie alle persone che si sono strette intorno a noi nel ricordo di mio marito. Questo è stato per tutti noi un grande conforto.

                  Siamo rimasti profondamente colpiti e commossi dalle decine di migliaia di cittadini di ogni età, italiani e non italiani, che sopportando anche i disagi di lunghe attese hanno voluto testimoniare il loro affetto e la loro stima visitando la camera ardente al Lingotto, partecipando alle esequie nel Duomo della nostra città e accompagnandoci per l’ultimo saluto a Villar Perosa. Ugualmente ci hanno commosso i tantissimi che hanno voluto farci giungere un loro messaggio.

                  Per questo, con tutta la famiglia sento il bisogno di esprimere la nostra gratitudine a quanti – insieme alle più alte cariche dello Stato – hanno dimostrato la loro umana simpatia per l’Avvocato.

                  Con tanta riconoscenza,

          Marella Agnelli